AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

giovedì 30 luglio 2015

Certificazione Top Employer 2015 conferita a YOOX Group per ambiente di lavoro e gestione dei dipendenti eccellenti

Top Employer, certificazione assegnata alle realtà di eccellenza nelle risorse umane, viene conferito, tra le altre, a YOOX Group, leader in italia dell’e-commerce di moda, che offre ai propri dipendenti condizioni di lavoro d'eccellenza

YOOX Group viene riconosciuta tra le eccellenze italiane ed internazionali in campo HR dalla certificazione Top Employer 2015, che testimonia la qualità delle condizioni e dell'ambiente di lavoro offerte ai dipendenti dell'importante Internet retailer italiano del lusso.
YOOX Group

YOOX Group premiato Top Employer 2015

Il prestigioso riconoscimento Top Employer 2015, certificazione assegnata alle realtà aziendali che offrono ai dipendenti i migliori standard di lavoro, è stato conferito a 63 realtà aziendali a livello internazionale. Tra queste figura YOOX Group, realtà globale leader nel fashion e-commerce, il quale dimostra in questo modo di appartenere alle eccellenze italiane che offrono le migliori condizioni di lavoro. Alta qualità nella gestione delle risorse umane da YOOX grazie ai benefit non solo economici per i dipendenti, e a politiche di formazione e sviluppo per i lavoratori. La gestione delle risorse umane di YOOX Group è stata per questo considerata meritevole, grazie all'impegno nel continuo miglioramento delle politiche e Best Practice in ambito HR.

F2i, società guidata da Renato Ravanelli, e i successi registrati nel 2014

F2i è una delle principali Società di Gestione del Risparmio italiane ed europee. Fondata nel 2007, ha avviato due dei più importanti fondi infrastrutturali a livello nazionale e internazionale.

 

F2i - Fondi italiani per le infrastrutture

La storia e le principali attività di F2i

F2i si classifica come una SGR, ovvero una società incaricata principalmente della gestione del risparmio, in particolare per quanto concerne la raccolta di fondi in seguito investiti all'interno del comparto infrastrutturale nazionale ed internazionale. La società viene fondata nel 2007 e, nello stesso anno, avvia un primo Fondo di investimento, a cui ne segue uno ulteriore nel 2012. F2i rappresenta il principale fondo chiuso presente in Italia e si colloca anche tra i più importanti in tutto l'ambito europeo. I Fondi possono contare sulla prestigiosa collaborazione di importanti istituzioni pubbliche e private, istituti di credito, fondazioni bancarie e casse di previdenza, con l'obiettivo finale di garantire una crescita all'interno del settore infrastrutturale italiano per renderlo maggiormente competitivo e in linea con gli standard degli altri Paesi europei. Tramite la creazione dei due fondi, entrambi con una previsione di investimento di 15 anni, mirano a configurarsi come una sorta di mediatore per tutto quello che concerne processi di privatizzazione rapporti tra investitori locali ed internazionali.


I successi ottenuti da F2i al termine del 2014

Nel corso dell'Assemblea dei Soci tenutasi il 23 marzo 2015, sono stati presentati i risultati raggiunti da F2i - Fondi Italiani per le Infrastrutture, la società guidata da Renato Ravanelli, alla conclusione dell'anno 2014. Il Primo Fondo, che già da tempo ha concluso la fase di raccolta fondi i quali sono quasi completamente investiti, è riuscito a raggiungere un utile pari a 110,3 milioni di euro, 104,4 milioni di dividendi delle società partecipate e 19,5 milioni di plusvalenze nette. I 1.852 milioni di euro raccolti sono stati investiti principalmente nel settore degli aeroporti, della distribuzione del gas naturale e delle telecomunicazioni. Il Secondo Fondo è ancora nella fase di raccolta ma può già vantare importanti investimenti che hanno portato un utile d'esercizio di 9,9 milioni di euro, dividendi dalle partecipate per 9,8 milioni e plusvalenze nette per 11,5 milioni.


Per maggiori informazioni sulle attività di F2i, visita il profilo ufficiale della SGR su H2Biz.

Il percorso all’interno del settore odontoiatrico svolto da Lorenzo Damia

Da oltre vent'anni il Dott. Lorenzo Damia opera come medico specialista in odontoiatria ed è titolare di due studi dentistici, uno a Milano e uno in Provincia di Bergamo.

Lorenzo Damia foto

Il percorso svolto da Lorenzo Damia nel panorama odontoiatrico italiano

Prima di intraprendere il proprio percorso professionale all'interno del panorama odontoiatrico italiano, Lorenzo Damia affronta un lungo percorso formativo che lo porta ad ottenere una Laurea in Medicina e Chirurgia, presso l'Università degli studi di Milano con la votazione di 110/110 e Lode, una specializzazione triennale in Odontostomatologia con il voto di 70/70 e Lode, e successivamente un'ulteriore specializzazione triennale in Ortognatodonzia. La sua carriera inizia come libero professionista collaborando presso importanti studi dentistici privati e strutture pubbliche, all'interno delle quali ha occasione di acquisire importanti competenze e di partecipare alla costituzione di uno speciale studio odontoiatrico per la cura di pazienti con gravi disabilità grazie all'ausilio di specifiche tecniche sedative, rispondendo a tutte le possibili esigenze del paziente ricorrendo il meno possibile all'utilizzo della narcosi. Il Dr. Damia è inoltre titolare di due studi dentistici monoprofessionali, uno situato a Calcio in Provincia di Bergamo e uno nella città di Milano.


Le ulteriori attività del Dottor. Lorenzo Damia

Oltre alle collaborazioni professionali sviluppate, il Dott. Lorenzo Damia ha dedicato molto tempo all'aggiornamento e all'acquisizione di ulteriori competenze, ampliando il proprio campo operativo in particolare a tutto quello che concerne le tematiche di chirurgia orale, implantologia, sedazione cosciente, Ortodonzia dento facciale e nell'affrontare situazioni molto complicate, come ad esempio nel trattamento di pazienti con gravi patologie sistemiche. Le diverse competenze così conseguite gli hanno consentito di essere chiamato come relatore ad importanti conferenze e seminari di settore, di collaborare alla stesura di articoli per prestigiose riviste e di partecipare alla redazione di specifici libri di testo trattanti gli argomenti sopracitati. Tra i principali trattati è possibile riscontrare ad esempio "prevenzione dell'endocardite batterica" , "malattie infiammatorie peri implantari" e "reazioni avverse all'anestesia locale" solo per citarne alcune.


Per maggiori informazioni relative alla carriera e alle relazioni del Dr. Lorenzo Damia visita i profili del medico odontoiatra italiano.

martedì 28 luglio 2015

Apertura del Nuovo Sito di Cacciatori di Talenti - Professionisti nella Selezione del Personale

È online il nuovo sito dell'agenzia di selezione del personale e headhunting Cacciatori di Talenti. L'agenzia capitanata dalla signora Primieri si occupa di individuare la persona o il team che si addice alle esatte esigenze dell'azienda, senza sbagliare il candidato. All’interno del sito potete trovare tutte le descrizioni dei servizi e del perché è importante avvalersi di professionisti del settore quando si parla di selezionare dei nuovi collaboratori.

I servizi offerti da CacciatoridiTalenti.it evitano il duro lavoro di passare giorni e giorni a leggere curricula, telefonare ai candidati e fare colloqui di selezione e valutazione del personale, il tutto mentre dovete fare anche il vostro lavoro. Facendo fare questo genere di lavoro ad un professionista potrete valutare le persone PRIMA di averle assunte. Questo fa risparmiare molto tempo, denaro e delusioni!

Per contattare il team di CacciatoridiTalenti.it potete visitare il loro sito oppure mandare una mail a info@cacciatoriditalenti.it e saranno sicuramente lieti di rispondere alle vostre domande.

Dati completi di contatto:
WORK IN PROGRESS S.A.S DI PRIMIERI SIMONA
Via Bolognese, 27 - 51100 PISTOIA (PT)
Sito web: http://www.cacciatoriditalenti.it
Email: info@cacciatoriditalenti.it

Francesca Dellera e le numerose apparizioni sulle copertine di riviste internazionali

Francesca Dellera, grazie ad una straordinaria bellezza e una fisicità parlante - cosi definita anche dal famoso critico cinematografico Tullio Kezich - inizia la propria carriera artistica come fotomodella. Subito notata nell'ambiente cinematografico da registi e critici, intraprende ben presto la carriera di attrice.
Francesca DelleraFrancesca DelleraFrancesca Dellera

Francesca Dellera, la carriera dell'attrice e modella internazionale

La carriera di Francesca Dellera vede l'avvio nel ruolo di fotomodella, dove collabora con i più importanti maestri della fotografia internazionale come Helmut Newton, Dominique Isserman, Annie Leibovitz, Michel Comte, e Greg Gorman. Grazie alla propria bellezza e al candore della sua pelle, gli scatti conquistano le prime pagine e le copertine delle principali riviste nazionali e internazionali, facendo accrescere la sua popolarità in poco tempo. Notata anche da registi e critici cinematografici Francesca Dellera intraprende anche il ruolo di attrice, ottenendo in poco tempo il ruolo di protagonista, affiancata da Gina Lollobrigida, nella serie televisiva "Laromana", ispirata al romanzo di Alberto Moravia. Lo stesso scrittore, incantato dalla sua femminilità e dal suo mistero, la vorrà intervistare per l'Espresso, onore e privilegio che fino ad allora aveva riservato solo a grandi attrici come Sofia Loren e Claudia Cardinale. Con la partecipazione al film diretto da Marco Ferreri "Lacarne" presentato al festival di Cannes, Francesca Dellera consolida il proprio successo internazionale rendendola molto popolare anche in Francia. L'attrice, grazie alla sua bellezza e al suo carisma, è inserita anche nel libro edito in occasione dei 50 anni del prestigioso festival di Cannes.


Francesca Dellera e le numerose apparizioni sulle copertine di riviste internazionali

Nel corso della sua carriera Francesca Dellera ha conquistato le copertine e le prime pagine delle principali riviste internazionali di settore quali: Paris Match, Elle, Photo, Marie Claire, Stern, Cinema e tante altre. Fotografata da grandi maestri, l'attrice italiana è stata anche modella prediletta del famoso stilista francese Jean Paul Gaultier, sfilando per le sue collezioni più importanti.
Francesca DelleraFrancesca _Dellera

Visita il sito dedicato alla bellissima modella ed attrice Francesca Dellera per vedere tulle le immagini più esclusive.

lunedì 27 luglio 2015

Cosa Considerare nella Scelta di un Software di Gestione del Magazzino

L'acquisto di un nuovo WMS (software che gestisce lo stoccaggio) è un enorme decisione per le aziende perchè scegliere lo strumento sbagliato, in funzione della sua durata, delle sue performance e di altri fattori, può essere catastrofico per qualsiasi business, ma soprattutto per chi gestisce grandi volumi di merci in entrata ed in uscita.

Come le imprese e la tecnologia hanno progredito e si sono evolute nel corso degli anni, lo stesso vale per il processo di acquisto del gestionale di magazzino. 



In passato, il senior management doveva informarsi e cercare un WMS con funzionalità di base che fosse strettamente allineato con le loro operazioni. La ricerca del software poteva richiedere molto tempo, era noiosa e dispendiosa in termini di risorse e tempo impiegato. In questo senso molti senior management sceglievano prevalentemente fornitori che avevano clienti simili perchè conoscevano già le loro necessità, ma questo ragionamento limitava di molto la competitività tra le aziende dello stesso settore che si trovavano con software praticamente simili.

Ancora oggi quasi tutti i sistemi di gestione del magazzino condividono le stesse funzioni di base, a meno che un’azienda non richeda funzionalità personalizzate molto specifiche, ma di questo parleremo più avanti. Ciò che è cambiato radicalmente è l'architettura tecnologica di questi sistemi e le funzionalità aggiuntive che è possibile integrare. In parole povere, ogni WMS può fare più o meno la stessa cosa, ma la piattaforma utilizzata per progettare e strutturare il sistema avrà un ruolo enorme nella sua efficacia per la vostra azienda.

E’ un po’ come la scelta della macchina, del cellulare, della marche di vestiti e scarpe... Le funzionalità di base sono le stesse, eppure ognuno di noi ha una marca preferita a seconda di vari fattori. Lo stesso vale per la scelta del software di magazzino.

Nel 2013 il colosso di ricerca tecnologica Gartner ha evidenziato nel suo report annuale che l'architettura tecnica dovrebbe essere uno dei più importanti, se non il più grande fattore nella scelta del miglior sistema di gestione del magazzino.

Ci sono quattro fattori chiave per cui la tecnologia alla base di un WMS è così importante per la sua efficacia:
  1. In termini di costi, come abbiamo già detto, i costi di passaggio da un WMS ad un altro può essere molto elevato.
  2. Un sistema che richiede un alto livello di personalizzazione della piattaforma per farlo funzionare al meglio con il vostro business richiederà anche maggiori costi di manutenzione ed aggiornamento.
  3. Un moderno WMS deve essere in grado di adattarsi più facilmente al mondo in continua evoluzione rispetto ad un sistema obsoleto.
  4. Il software di gestione deve anche essere intuitivo, facile da utilizzare da vari dipartiment e facilmente collegabile a vari dispositivi a seconda delle necessità.

Abbracciare un programma per il magazzino moderno e al passo con i tempi significa semplicemente che la vostra organizzazione è pronta per il futuro, non ha paura delle sfide e anzi è in prima linea per un testa a testa con i competitor con i migliori mezzi che la tecnolgia possa offrire. 

Perchè, se è pur vero che tante funzionalità di base sono comuni in tutte le piattaforme WMS, l'architettura tecnica fa la differenza e che ti permette anche di prevenire errori e di gestire tutta la catena di produzione e magazzino in modo più efficace. Vi consiglio anche di leggere un articolo che parla di come prevenire le minacce più frequenti per le supply chain, proprio grazie all'innovazione tecnologica.

domenica 26 luglio 2015

Certificazioni Iso Milano

certificazioni iso milano
Certificare un Sistema di gestione aziendale è divenuta ormai prassi consolidata di aziende grandi e piccole. Qualunque sia la reale dimensione dell'azienda o del suo giro d'affari, certificare un sistema gestionale (come ad esempio Qualità, Sicurezza sul Lavoro o Ambiente) è sinonimo di serietà ed affidabilità, elementi che nel mercato globale contano sempre di più.

A Milano sono presenti molte società accreditate per il rilascio di certificazioni iso e di Sistema, ce ne sono in buona sostanza per tutti i gusti e per tutte le dimensioni, capaci di offrire prezzi abbastanza variegati. Non tutte offrono però la stessa cosa. Anche le certificazioni iso Milano segono il trend nazionale. Quasi tutte le società certificatrici (in gergo OdC cioè Organismi di Certificazione) offrono la diffusissima certificazione ISO 9001 (Qualità) quella destinata a certificare la conformità alle norme di riferimeno del Sistema di gestione della Qualità (SGQ).

Questo perchè il sistema gestionale della Qualità in azienda è il più diffuso ed adottato al mondo, Italia compresa. Si stima infatti che il 50% delle certificazioni su base volontaria rilasciate in Italia riguarda proprio il Sistema di gestione della Qualità. A milano questa percentuale sale al 60%. Perchè questi numeri? Qual'è il motivo di tale successo anche nella città di Milano? Le Certificazioni ISO Milano consentono di offrire una forte garanzia ai propri clienti e fornitori che l'azienda è dotata di un sistema efficace e perfettamente funzionante, in grado per questo di apportare tutti i tipici miglioramenti ed effetti benefici previsti.

La Qualità è considerata sempre di più un elemento vincente nella sfida globale, e produrre beni e/o servizi secondo norme e procedure riconosciute in tutto il mondo, non fa che aumenare la stima e la considerazione verso quell'organizzazione. Ma i vantaggi della certificazione ISO 9001 sono solo in termini di immagine e considerazione?

Non proprio. Anzi è da considerare che i migliori benefici arrivano dalla riduzione degli sprechi e quindi dei costi di produzione. Quindi vantaggi di natura economica e finanziaria che poreranno ad una maggiore produività. A ben vedere però le cerificazioni non si limitano soltanto alle iso (9001, 14001, 27001) ma una delle più diffuse, anche a MIlano, è la OHSAS 18001 che rigurada i sisemi gesionale della Sicurezza sul Lavoro.

Questo è un altro tema importante per la produttività di un'azienda. Produrre in totale sicurezza, riducendo i potenziali rischi significa produrre con minori oneri legati ad incidenti sul lavoro e blocchi della produzione. Certificare il sistema di gestione della Sicurezza è importante per ridurre i costi di produzione. Anche a Milano tra le maggiori certificazioni adottate troviamo quella del cosiddetto SGSL ossia il Sistema di gestione della sicurezza sul Lavoro.

Per saperne di più sulla Certificazioni Iso Milano consultare :
Acsq S.r.l.
Via G. Ripamonti 35 - 20146 Milano
http://www.acsq.it

sabato 25 luglio 2015

La “ricetta” di Prima Vera S.p.A.

Il Presidente e Fondatore Domenico Catanese svela gli ingredienti del grande successo di Prima Vera: responsabilizzazione, orari flessibili, rispetto e cura dei dipendenti.


Prima Vera S.p.A., società milanese che opera nel settore biomedicale e dell’efficientamento energetico, ha registrato una crescita incredibile in soli 15 anni di attività: con un fatturato di oltre 96 milioni di euro a fine 2014, vanta appalti attivi in molte regioni italiane ed all’estero, come Israele.

Domenico Catanese, presidente e fondatore di Prima Vera S.p.A., è l’artefice di questo grande successo imprenditoriale: “Il valore dei singoli è un valore aggiunto, non è una catena di montaggio dove chi assembla più pezzi vince un premio. Per questo non mi interessano gli orari di lavoro, ma la professionalità“.

Apparentemente molto semplice, quindi, la ricetta del successo, la quale tuttavia appare non proprio scontata in un Paese dove il degradamento del lavoro sembra oramai inarrestabile. Come testimoniano i numeri di Prima Vera e di Domenico Catanese, invece, questa “formula” sembra proprio funzionare alla grandissima.

giovedì 23 luglio 2015

Lupi e lumache sulla Torre Branca: uno spettacolo da vedere


La Torre Branca e la sua celebre vista panoramica su tutta la città è uno dei luoghi più caratteristici del capoluogo lombardo. Chi non ha mai visto Milano dall'alto della Torre Branca, con i suoi 108,60 metri di altezza, non può dire di averla vista davvero, la prospettiva dall'alto è davvero unica, tanto da rendere l'idea di riuscire ad abbracciare l'intera città. La Torre Branca è al numero dieci in altezza come strutture accessibili in tutta Milano. Realizzata nel 1933 venne disegnata da Gio Ponti su progetto di Cesare Chiodi ed Ettore Ferrari, la costruzione fu velocissima tanto che l'inaugurazione avvenne nello stesso anno nel mese di agosto in occasione della V Triennale di Milano. La Torre è stata a lungo chiusa, per un periodo compreso tra il 1972 al 2002, quando è stata ripaerta a seguito di un'importante ristrutturazione voluta dall'azienda. 



A partire da stasera, 23 luglio, c'è un motivo in più per visitare la Torre Branca perchè nei prossimi giorni la torre offrirà uno spettacolo artistico molto particolare a turisti e concittadini: sarà infatti ornata da installazioni raffiguranti lupi, lumache ed altri animali coloratissimi, che faranno da cornice ad un'atmosfera davvero inedita all'interno del Parco Sempione.

Alla guida della Fratelli Branca Distillerie oggi c'è il Presidente e Amministratore Delegato Niccolò Branca che ha sempre posto l'accento sul fatto che "Da sempre in Branca poniamo un'attenzione particolare alla ricerca, alla qualità delle materie prime, all'attenzione alle norme etiche e al rispetto per l'ambiente. E soprattutto l'attenzione alla persona, a tutti i lavoratori, che dell'azienda sono parte fondante e ogni giorno ne determinano il successo". In questa filosofia si rispecchia la scelta delle opere esposte. Le opere esposte infatti sono del collettivo di artisti Cracking art, un gruppo impegnato in un movimento artistico di rottura che è molto attento agli aspetti sociali e ambientali. Le sculture infatti sono frutto di un uso innovativo dei materiali plastici, realizzate in plastica atossica e rigenerabile e illuminate con luci a led alimentate da pannelli solari.

Non possiamo non menzionare il fatto che la Torre Branca è uno dei luoghi inseriti nel portale ‘Expo in città', che raccoglie tutti gli eventi collaterali organizzati nell'arco dei sei mesi dell'Esposizione Universale. In occasione di Expo alla Torre Branca si organizzano diverse interessanti iniziative a rotazione e sarà sicuramente una grande meta di interesse per noi italiani ma anche per tutti i turisti che invaderanno la città nei prossimi mesi. La Fratelli Branca Distillerie infatti vanta una presenza capillare in 160 Paesi in tutto il mondo: soprattutto l'Argentina, dove Branca ha il suo unico stabilimento fuori dall'Italia e dove il Fernet-Branca e il Brancamenta sono ormai drink di culto.

Il celebre amaro continua poi a mietere successi internazionali: ha infatti conquistato il quarto posto assoluto, affermandosi come primo brand italiano, con una crescita del 10%, nella classifica internazionale di Shanken's Impact Databank dedicata ai TOP 100 brand di spirits in tutto il mondo che hanno registrato la crescita più veloce.



Cistite acuta ricorrente, Ipertrofia Prostatica e alcuni Sport

Cistite acuta e cistite ricorrente colpiscono anche l’uomo. Fattori di rischio specifici sono l’ipertrofia prostatica e alcuni sport.
Cistite Uomini Cranberry
Cistite acuta e cistite ricorrente colpiscono anche l’uomo. Fattori di rischio specifici sono l’ipertrofia prostatica, dopo i 50 anni, e sport come ciclismo, equitazione, motocicletta. L’azione meccanica antiadesiva di ROTER CISTIBERRY è valida anche per trattare la cistite acuta e per prevenire la cistite ricorrente nell’uomo.
La cistite acuta (un solo episodio nella vita, o meno di un episodio all’anno) e la cistite ricorrente (più di un episodio all’anno) sono manifestazioni della stessa infezione alla vescica. Nel 90% dei casi colpiscono le donne. Ma anche gli uomini possono soffrire di cistite acuta o di cistite ricorrente, con sintomi fortemente disturbanti per la qualità della vita quotidiana: urgenza di urinare (fino a 15 volte al giorno) bruciore al passaggio dell’urina (spesso bruciore anche all’eiaculazione), senso di peso sovrapubico, stanchezza, irritabilità.
Alcuni fattori di rischio della cistite acuta e della cistite ricorrente sono comuni ai due sessi: indumenti stretti e biancheria di fibre sintetiche, stitichezza o diarrea, errate abitudini alimentari (bere meno di 1,5-2 l di liquidi al giorno, pasti disordinati o abuso di spezie piccanti, caffè, cioccolato, eccesso di alcolici), fumo, attività sessuale intensa, colpi di freddo, stress, altre infezioni come un’influenza possono facilitare la comparsa di episodi di cistite, perché permettono più facilmente ai batteri di raggiungere la vescica.
Ma ci sono fattori di rischio tipicamente maschili. La cistite acuta e soprattutto la cistite ricorrente sono infatti rare negli uomini prima dei 50 anni. Infatti spesso, nella comparsa di un episodio di cistite è coinvolta la ghiandola prostatica. L’ingrossamento della prostata (ipertrofia prostatica) stringe infatti l’uretra e impedisce il normale flusso delle urine. Il deposito di urine nella vescica favorisce la moltiplicazione dei batteri eventualmente presenti.
Nell’uomo, perciò, anche il ciclismo, la moto e l’equitazione diventano sport a rischio, in quanto comprimono prostata e vescica, irritandole entrambe e favorendo il passaggio dei batteri dalla prima alla seconda. Anche nell’uomo, però, la maggior parte degli episodi di cistite acuta e di cistite ricorrente è causato da Escherichia coli. Ecco perché, anche nel sesso maschile, cistite acuta e cistite ricorrente rispondono bene al trattamento con ROTER CISTIBERRY.
Pack CISTIBERRY_Italie
ROTER CISTIBERRY è un dispositivo medico di classe II, che contiene solo e soltanto l’estratto del frutto intero di Cranberry (Mirtillo rosso americano) ricavato da buccia, polpa, semi e succo: non sono presenti glutine, lattosio, coloranti, conservanti, zuccheri diversi da quelli del frutto. Questo estratto innovativo è stato brevettato come CRANBERRY ACTIVE. Gli studi clinici hanno dimostrato che ROTER CISTIBERRY agisce in modo rapido ed efficace sui sintomi della cistite acuta e della cistite ricorrente.
Il meccanismo di ROTER CISTIBERRY è anti-adesivo: impedisce cioè ai singoli batteri di aderire alla parete della vescica, dalla quale è difficile eliminarli con le urine e sulla quale si moltiplicano facilmente. A ROTER CISTIBERRY è stata riconosciuta la capacità di trattare la cistite acuta (posologia: 2 capsule al giorno per 15 giorni) e di prevenire la cistite ricorrente (posologia: 1 capsula al giorno per 30 giorni).

FonteRoter.it

SANREMO MUSIC AWARDS APPRODA ALL’EXPO DI MILANO

Dal 24 al 26 Luglio il Sanremo Music Awards sarà presente all’Expo di Milano nello stand del Qatar con i migliori artisti vincitori della passata edizione e con i partecipanti di quest’anno, le tre serate saranno riprese e messe in onda, in nazionale, da Canale Italia Musica e in streaming da Eurochannel. Il Sanremo Music Awards è un evento a livello internazionale che coinvolge tutte le varie categorie musicali. Lo scopo della manifestazione è creare un osmosi tra le diverse culture musicali dei vari paesi del mondo coinvolti nell’iniziativa, spesso si vede collaborare un artista marocchino con uno inglese o un dominicano con un artista arabo, il coinvolgimento è totale, ma sostanzialmente la manifestazione si svolge come tutti gli “Awards” che si rispettano, con l’assegnazione degli Awards, per le varie categorie, agli artisti più meritevoli, che si sono distinti, nell’arco dell’anno precedente per la loro attività. Ogni anno vengono premiati il miglior cantante maschile dell’anno, miglior cantante femminile dell’anno, miglior gruppo dell’anno, miglior artista dance dell’anno, miglior artista latino dell’anno etc. etc. in totale 14 Awards ai migliori 14 Artisti italiani e internazionali. A Milano il giorno 24 apriranno lo spettacolo gli Oltreoceano Band, un gruppo musicale che ha già vinto nelle passate edizioni un “Awards” e ha fatto parte della fortunata Compilation del “Sanremo Music Awards”. La Band presenterà lo spettacolo “Live” che nell’arco dell’estate girerà le principali piazze italiane. A seguire alcuni “campioncini” del “Sanremo Music Awards” parteciperanno, in qualità di Ospiti sul palco dell’Expo: parliamo di Sara Scognamiglio, vincitrice lo scorso anno di un “Awards” a Sanremo, Andrea Palmieri, Giorgia Sgrilletti e Francesca Petrungaro finalisti regionali per la regione Lazio della manifestazione. Il giorno 25 invece 15 Band e singoli parteciperanno alle selezioni Regionali del Concorso, con una giuria accreditata che li selezionerà per accedere alla finale a Sanremo e il 26 partecipanti e ospiti vi avvicenderanno sul palco con la conduzione del grande Sammy Barbot.





Italian Copper Fund assistito nella prima operazione immobiliare di Kkr in Italia dall’Avvocato Davide Apollo, a capo dello Studio Legale Apollo & Associati

Tra le più recenti operazioni seguite dallo Studio Legale Apollo & Associati, figura il primo investimento immobiliare operato in Italia da Kkr, nella cui transazione l’Avvocato Davide Apollo ha assistito il fondo Italian Copper Fund

In virtù di una comprovata esperienza nel settore legale relativo al Real Estate, Davide Apollo, con lo Studio Legale Apollo & Associati, riceve l'incarico di assistere il fondo immobiliare Italian Copper Fund, protagonista della prima transazione immobiliare italiana conclusa dalla società internazionale Kkr.
Davide Apollo - Avvocato

Studio Legale Apollo & Associati e Davide Apollo prendono parte alla prima operazione immobiliare in Italia di Kkr

L'Avvocato Davide Apollo, a capo dello Studio Legale Apollo & Associati, annovera tra le proprie competenze la gestione di business dal respiro internazionale. Il fondo globale di private equity Kohlberg Kravis Roberts & Co. L.P. (Kkr) ha infatti da poco concluso la prima operazione immobiliare su suolo italiano: l'impresa specializzata in differenti settori, tra cui il Real Estate, ha effettuato l'acquisto di un pool di assets collocati in Italia, appartenenti al fondo immobiliare creato e gestito dalla SGR Prelios, dal nome TECLA - Fondo Uffici. Grazie alla partnership con il fondo immobiliare Hines Italia Value Added Fund - HIVAF, gestito e creato da Hines Italia SGR, questa operazione di investimento è stata realizzata attraverso un fondo immobiliare di nuova costituzione denominato Italian Copper Fund, sempre in gestione alla società Hines Italia SGR e a sua volta ad appannaggio di investitori di stampo professionale. Protagonista della negoziazione lo Studio Legale Apollo & Associati, nella persona dell'Avvocato Davide Apollo, ha svolto ruolo di consulenza e assistenza per Italian Copper Fund nelle attività di due diligence e di acquisizione degli assets, determinando la buona riuscita della transazione.

Caratteristiche professionali di Davide Apollo e dello Studio Legale Apollo & Associati

Presentando all'attivo una eccellente formazione internazionale e una solida esperienza maturata in fondamentali segmenti del settore legale, l'Avvocato Davide Ottavio Apollo costituisce nel 2005 lo Studio Legale Apollo & Associati a cui dona nuova vita nel 2012. Offrendo servizi caratterizzati da alta professionalità specifici per l'ambito del Real Estate, quali investimento e disinvestimento, istituzione di Fondi immobiliari con la relativa attività regolatoria, oltre ad operazioni finanziarie, bancarie, di ristrutturazione del debito e di leasing, annovera tra i propri clienti rilevanti del settore quali investitori italiani ed esteri, player importanti nel campo del Real Estate, oltre a prestigiose realtà di gestione del risparmio relative ai fondi immobiliari. Riceve, inoltre, incarichi di alto livello che presiedono le attività immobiliari in atto sul mercato nazionale. Chiamato periodicamente a partecipare a convegni, seminari e tavole rotonde in qualità di esperto in materia di Real Estate, organizzati dalle maggiori associazioni del settore, Davide Apollo ha altresì svolto l'incarico di Docente di Contrattualistica del Master Real Estate istituito dall'Università Bocconi di Milano e realizza interventi pubblicati su riviste di settore quali Real Estate e Il Fallimento.
Per maggiori informazioni su Davide Apollo, visita la pagina professionale dell'Avvocato.

mercoledì 22 luglio 2015

Barcone sul Tevere Roma: dal diciottesimo al matrimonio

Il Barcone sul Tevere Roma è una delle scelte più originali che si possano fare per celebrare una qualsiasi occasione della propria vita. Ma soprattutto è una tipologia di festa che soddisfa tutti pienamente. A testimoniarlo ci sono anche i racconti di chi ha avuto la volontà di spingersi oltre le solite feste in discoteca.

Per esempio Tania, 18 anni. “Tre mesi fa ho festeggiato la tanto attesa maggiore età a bordo di un Barcone sul Tevere, è stata una bellissima esperienza. All’inizio ero scettica, non conoscevo questa abitudine, avevo paura anche di non poter invitare tutti gli amici che avevo in mente. E invece c’era tantissima gente, è stato divertentissimo e abbiamo ballato fino alle 2 del mattino!”



Alberto e Camilla hanno organizzato il loro ricevimento di matrimonio sul Barcone sul Tevere Roma, in pieno centro storico. Era un sabato, la cerimonia era stata alle 17 in una bellissima chiesetta poco distante dopodiché con 100 persone si sono recati a bordo del battello dove hanno mangiato la cena a buffet e bevuto i fantastici cocktail dei nostri esperti barman. “Può sembrare assurdo fare un ricevimento di matrimonio del genere – confida Camilla – ma alla fine si è rivelata la scelta migliore. Tutti erano stupiti, ma poi non volevano più andarsene. C’era spazio per tutti, perché il Barcone sul Tevere ha due livelli per permettere libertà di movimento a tutti”.

Insomma, qualsiasi party esclusivo può trovare spazio sul Barcone sul Tevere Roma. Insieme a noi di Capitaleventi allestiremo una festa fantastica, a costi contenuti e con un livello di soddisfazione altissimo. Il nostro obiettivo è uno solo, da oltre quindici anni: il pieno successo degli eventi che organizziamo. E finora nessuno ha potuto sostenere il contrario.

Stai pensando ad una casa prefabbricata in legno? Ecco quello che c'è da sapere

In Italia negli ultimi tempi si comincia a pensare sempre più spesso a soluzioni abitative differenti, anche per quanto riguarda le strutture portanti, non più in muratura ma in legno. È il successo della cosiddetta bioedilizia, un settore che consente di costruire delle vere e proprie case con materiali naturali. Tuttavia in molte persone permangono dei preconcetti sulle case in legno.

martedì 21 luglio 2015

Cistite trattamento prevenzione, Roter Cistiberry Azione meccanica anti-adesiva

ROTER CISTIBERRY è stato approvato come dispositivo medico di classe II, con azione meccanica anti-adesiva sui batteri – ROTER CISTIBERRY è stato valutato in studi clinici di trattamento della cistite acuta e di prevenzione della cistite ricorrente
Roter Cistiberry  Tratta,mento Prevenzione Cistite
Con la scoperta nel Novecento degli antibatterici (sulfamidici e antibiotici), l’impiego dell’estratto di Cranberry(Mirtillo rosso americano), usato nei secoli per risolvere gli episodi di cistite acuta e di cistite ricorrente si è progressivamente ridotto. Man mano, però, l’aumento delle segnalazioni di effetti indesiderati provocati proprio dalla terapia antibiotica ha portato a rivalutare l’efficacia del Cranberry (Mirtillo rosso americano).
Si è chiarito innanzitutto che il Cranberry (Mirtillo rosso americano) agisce impedendo l’adesione dei batteri causa di cistite acuta e di cistite ricorrente (nell’80% dei casi si tratta di Escherichia coli) alle pareti della vescica, dove si moltiplicano con facilità e da cui è difficile eliminarli con le urine. Partendo da questa dimostrazione, è stato progettato ROTER CISTIBERRY un prodotto con una tecnologia brevettata, che utilizza il frutto intero di Cranberry: buccia, polpa, semi e succo. L’estratto ad alta concentrazione, titolato e standardizzato, è stato brevettato come CRANBERRY ACTIVE.
CRANBERRY ACTIVE, estratto brevettato del frutto intero di Cranberry (Mirtillo rosso americano) è l’unico componente delle capsule di ROTER CISTIBERRY, che non contengono quindi glutine, lattosio, coloranti, conservanti e zuccheri diversi da quelli del frutto. ROTER CISTIBERRY è stato approvato come dispositivo medico di classe II (dotato cioè di azione esclusivamente meccanica). A ROTER CISTIBERRY, dispositivo medico di classe II, è stata riconosciuta la capacità di trattare la cistite acuta e di prevenire la cistite ricorrente causate da Escherichia coli.
Pack CISTIBERRY_Italie
L’attività anti-adesiva (AAA) di ROTER CISTIBERRY nei confronti di Escherichia coli è stata valutata a confronto con placebo, cioè con un preparato privo di attività: nove ore dopo la prima assunzione di ROTER CISTIBERRY, l’AAA del prodotto era già significativa e si manteneva elevata fino a 24-36 ore.
Un secondo studio ha confrontato tre gruppi di donne (18-40 anni) sofferenti di cistite acuta: il primo gruppo non ha ricevuto alcun trattamento, il secondo ha assunto 500 mg di CRANBERRY ACTIVE al giorno (pari a 1 capsula di ROTER CISTIBERRY) e il terzo gruppo 1000 mg di CRANBERRY ACTIVE al giorno (cioè 2 capsule di ROTER CISTIBERRY). In complesso, l’assunzione di ROTER CISTIBERRY ha alleviato rapidamente i sintomi, dimezzando in 10 giorni la concentrazione di Escherichia coli nel 59% delle donne trattate.
Per valutare l’efficacia di ROTER CISTIBERRY nella cistite ricorrente, 155 donne sono state suddivise in due gruppi e trattate per sei mesi con 1 capsula al giorno di ROTER CISTIBERRY (pari a 500 mg di CISTIBERRY ACTIVE), oppure con placebo. Nel gruppo trattato con ROTER CISTIBERRY la frequenza della cistite ricorrente si è dimezzata.
In base a questi risultati, è stato stabilito che ROTER CISTIBERRY va assunto alla dose di 1000 mg (2 caspule al giorno) per 15 giorni in caso di cistite acuta e alla dose di 1 capsula al giorno per 30 giorni in caso di cistite ricorrente.

FonteRoter.it

Torna EscaMontage Film Festival Itinerante - 25 e 26 luglio, Anguillara Sabazia (RM)



l'Associazione Culturale No Profit EscaMontage

presenta


ESCAMONTAGE FILM FESTIVAL ITINERANTE
terza edizione
diretto da Iolanda La Carrubba & Sarah Panatta


25 e 26 luglio

presso la Stazione del Cinema di Anguillara Sabazia
Via Anguillarese 145 (RM)
ingresso libero

Con il Patrocinio del Comune di Anguillara Sabazia


Torna EscaMontage Film Festival Itinerante, diretto da Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta, giunto alla sua terza edizione ottenendo i patrocini del Comune di Bracciano, di Anguillara Sabazia, di Roma Capitale e del Consorzio del Lago di Bracciano. Un festival di arte e culture a 360° che dalla sua ideazione nel 2013 ha dato spazio alla libertà d’espressione, creando ponti tra cultura indipendente, pop culture, e nuove forme di linguaggio artistico, ospitando grandi nomi del cinema e dell’arte nazionale e internazionale e tanti giovani autori e interpreti di talento. Tra gli ospiti prestigiosi delle scorse edizioni l’attore Antonio Catania, il critico Catello Masullo, il giornalista Fulvio Grimaldi, il regista Aureliano Amadei, che anche in questa III° edizione sarà presente con nuovi ed entusiasmanti progetti.
Il Festival gemellato con importanti manifestazioni quali il Nettuno Photo Festival, e ospite presso la XXI edizione dell’Isola del Cinema di Roma, si prepara a viaggiare in diverse suggestive location attraverso l’estate e non solo. Il 25 e 26 luglio sbarca presso la splendida location della Stazione del Cinema di Anguillara Sabazia.
Tante altre sorprese per l’edizione 2015.


PROGRAMMA


25 luglio
dalle ore 19.00

EscaMusicLive a cura del cantautore romano Amedeo Morrone

In occasione del 120esimo anno dall'invenzione del Cinématographe dei fratelli Lumiére, proiezione inaugurale fuoriconcorso:
VideoArt di Mario La Carrubba "Omage ai Lumiére"

Proiezione dell'ultimo docufilm del celebre reporter Fulvio Grimaldi "L'Italia al tempo della peste - Grandi Opere, Grandi Basi, Grandi Crimini" e imperdibile incontro/dibattito con l'autore e il pubblico presente in sala, coordinano Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta



26 luglio
dalle ore 18.00

Proiezione del cortometraggio "Ore 12" di Toni D'Angelo e a seguire il film "Largo Baracche" di Gaetano Di Vaio, e incontro con gli autori

Doppia proiezione fuori concorso dei cortometraggi:
"Futuro prossimo" di Paolo Vinati
"Frammenti" di Raffaello Sasson
e incontro con i cast e gli autori

Nel corso del Festival sarà fruibile una mostra collettiva con le opere di:

Davide Cortese
Iolanda La Carrubba
Mario La Carrubba
Lina Morici
Amedeo Morrone
Chiara Mutti
Massimo Pacetti


La Direzione Artistica è inoltre lieta e orgogliosa di annunciare i titoli e gli autori dei cortometraggi Selezionati quali "Finalisti" del concorso "EscaMontage a corto 2015", giunto, insieme al festival, alla sua fortunata terza edizione. Centinaia i cortometraggi pervenuti, meraviglioso l'entusiasmo! I nomi delle "Menzioni speciali" e dei corti della "Top 23", tra i quali i tre vincitori, saranno resi noti ufficialmente nel corso delle giornate dell'EscaMontage Film Festival Itinerante diretto da Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta nelle date del 25 e 26 luglio 2015.


I Finalisti (in ordine alfabetico degli autori)

"Naturale" di Eros Achiardi
"Thriller" di Giuseppe Marco Albano
"Cerchi d'acqua" di Giada Barbieri
"Sexy shopping" di Antonio Benedetto e Adam Selo
"La visita" di Marco Bolla
"Unisono" di Paolo Budassi
"Il quaderno" di Valentina Capone
"Oltre la cenere" di Daniele Catini
"Change" di Michele Ciardulli
"Almost Chet" di Stefano Cominale
"Davide Davide" di Stefano Cortellessa
"Modern TV" di Fabio D'Alessio
"Illogo" di Tommaso Del Signore
"Arianna's Life" di Vincenzo Di Francesco
"Eclisse" di Vincenzo Di Francesco
"Oh My God" di Guido Di Paolo
"Poker di coppie" di Gino Florio
"Moneta" di Eugenio Forconi
"Chi fa Otello?" di David Fratini
"Le voci del lago" di Andrea Gentile
"Father Mario" di Luna Gualano
"L'impresa" di Davide Labanti
"Voci" di Andrea Laudisio
"Morte segreta" di Michele Leonardi
"Ignorance" di Andrea Lorenzini
"Forever - Divorzio d'Amore" di Elisabetta Macina
"Full petrol jacket" di Hermes Mangialardo
"Life in" di Riccardo Marchese
"Dietro gli sguardi" di Tommaso Merighi
"C'è ancora tempo" di Vittorio Merlo
"Strade" di Antonio Mura
"Ricerca sperimentale" di Emanuele Paragallo e Mohammad Baghi
"The Hum" di Emanuele Pienzi
"Monte Gourougou" di Bruno Rocchi
"Ego te absolvo" di Sergio Ruffino e Davide Vigore
"Teatro" di Ivan Ruiz Flores
"Eterna giovinezza" di Margherita Sarti
"330ml" di Liberto Savoca - Francesca Rizzato
"Gods gonna cut you down" di Marco Sommella e Mario Rotili
"Vigilance" di Emanuele Sorrentino
"The dreamer" di Luca Tedesco
"Der Traum von Medea (agonia di un sogno)" di Maria Carla Trapani
"L'ultima scelta" di Tommaso Trombetta
"L'ambizione" di Matteo Vitelli


N.B. Il programma potrà essere soggetto ad eventuali variazioni.
Le ulteriori date dell'EscaMontage Film Festival itinerante saranno aggiornate sul blog, sui media e sulle pagine social EscaMontage.



Per info e contatti
escamontage.escamontage@gmail.com
www.escamontage.wordpress.com


Media partners online

Centraldocinema, Cineclandestino, TerzoBinario



Dario Mirri: il progetto presentato alla regione Sicilia per la riqualificazione urbana

Il progetto per la creazione del Mercato San Lorenzo da parte di Dario Mirri, manager di una delle principali società attive in ambito pubblicitario nella città di Palermo

Dario Mirri e il progetto presentato a Palazzo delle Aquile per la realizzazione del Mercato di San Lorenzo nella città di Palermo.

Dario Mirri e i vari progetti presentati nella città di Palermo

Nella città siciliana di Palermo dal 2007 sono state fatte pervenire numerose richieste presso gli uffici dell'Urbanistica di Palazzo delle Aquile per lo sviluppo di speciali programmi di riqualificazione urbana e di sviluppo sostenibile del territorio. Dei 111 progetti presentati alle autorità competenti, 75 hanno già ricevuto l'approvazione definitiva raggiungendo un valore complessivo per i lavori di oltre 534 milioni di Euro. Anche Dario Mirri, patron della società pubblicitaria Damir, leader nella città di Palermo, ha presentato un ambizioso progetto del valore di oltre 28 milioni di Euro per la creazione di un nuovo polo fieristico, il quale sorgerà all'interno di via San Lorenzo, presso una ex area industriale che risulta ad oggi completamente dismessa. Verranno inoltre avviate altre importanti proposte che prevedono la costruzione di un albergo presso l'area in cui era una volta situata l'ex Manifattura Tabacchi, un grande centro commerciale posto in via della Resurrezione e infine un complesso cinematografico nell'area di via Ammiraglio Rizzo.


Il progetto presentato da Dario Mirri per la riqualificazione dell'area di San Lorenzo

Il progetto di riqualificazione urbana e di sviluppo sostenibile del territorio presentata alle Regione Sicilia da Dario Mirri prevede la creazione del Mercato San Lorenzo, un'apposita area in cui valorizzare e dare maggiore visibilità alla storica tradizione culinaria siciliana, contraddistinta dalle differenti influenze che hanno caratterizzato l'intero territorio nel corso dei secoli, permettendo un altissimo livello di produzione sia dal punto di vista della qualità che della quantità e consentendo alla Regione di disporre oggi di oltre 40 presidi slow food, 27 prodotti DOP o IGP, oltre 50 produttori di vino e di essere in grado di sopperire ad oltre il 70% della produzione nazionale di melanzane. L'intera area verrà allestita in linea con i mercati storici della città (si pensi ad esempio al Capo, al Borgo, a Ballarò o alla Vucciria) e tutta la popolazione avrà la possibilità di acquistare prodotti sempre freschi di alta qualità, da consumare in loco o da portare comodamente a casa.

Per ulteriori approfondimenti vista il profilo dedicato a Dario Mirri.

lunedì 20 luglio 2015

L’agenzia marittima di Paolo Risso sigla accordo con Silversea

Scelto come partner preferenziale per i servizi logistici e portuali, il Gruppo Cambiaso & Risso, capitanato dall’AD e Presidente Paolo Risso, sigla un accordo con la compagnia di crociere Silversea

Paolo Risso sigla l'accordo tra la propria agenzia marittima, la Cambiaso & Risso, e la compagnia di crociere Silversea, stipulando una collaborazione unica nel settore crocieristico, in grado di fornire un pacchetto di servizi completo.
Paolo Risso, Presidente e AD di Cambiaso & Risso International

Paolo Risso firma l'accordo tra Silversea e Cambiaso & Risso

La compagnia di crociere Silversea ha scelto il gruppo Cambiaso & Risso quale partner preferenziale per la fornitura di servizi portuali e di logistica. L'accordo tra loro siglato si inserisce in un contesto di espansione sul mercato globale e si riferisce a cinque delle otto navi di lusso che fanno parte della flotta crocieristica: Silver Cloud, Silver Shadow, Silver Spirit, Silver Wind e Silver Whisper. Nei porti nei quali sono aperte le sue filiali sarà il gruppo Cambiaso & Risso a condurre direttamente le attività, mentre nei restanti attracchi delle navi Silversea provvederà alla supervisione del subagente locale nominato dalla compagnia. Tale metodo consente di rapportare la linea di crociera all'agente portuale in una modalità del tutto innovativa, oltre a rappresentare una collaborazione con il vantaggio di offrire un servizio completo, annoverando gestione dei servizi, prenotazione di ormeggi per modifiche pianificate o per itinerari, richieste di quotazioni e proforma, formati Das, negoziati diretti con i fornitori sul posto e molti altri servizi specifici: così dichiara Paolo Risso, Amministratore Delegato di Cambiaso & Risso, che ha inoltre pubblicato una nota che afferma come questa collaborazione rappresenti il primo caso di partnership con tali caratteristiche nel settore delle crociere, nonostante non si tratti di una joint venture, né della costituzione di una nuova società.

Paolo Risso: percorso professionale e biografico

Paolo Risso nasce nel 1955 a Genova, città dove frequenta il liceo classico Andrea D'Oria. In seguito al conseguimento del diploma, assume nel 1975 il ruolo di Presidente e Amministratore Delegato dell'agenzia marittima Cambiaso & Risso, nata a Genova nel 1946. Nel 2003 diviene Presidente e Amministratore Delegato di Cambiaso & Risso International. Tale gruppo vive un'espansione internazionale, oltre che un'evoluzione del business, grazie alle quali ha oggi sedi attive in Italia, Francia, Principato di Monaco, Spagna, Slovenia, Singapore e Hong Kong. I servizi offerti si riferiscono a equipaggi e passeggeri, ad attività di agenzia marittima, esigenze logistiche, doganali, di sicurezza e di tour operator, che si rivolgono a tutte le tipologie di navi (cargo, da crociera e yacht). Giovanni Paolo Risso ricopre, inoltre, importanti ruoli negli ambienti pubblico e associativo, nello specifico nei settori nautico, sportivo e no-profit. Fino al 2012 e per quattordici anni ricopre l'incarico di Presidente dell'Associazione Promotori Museo del Mare e della Navigazione di Genova, nel 2002 viene nominato Consigliere dell'Associazione Imprenditori Italiani a Monaco (A.I.I.M.), mentre nel 2010 è incaricato Presidente Onorario del Circolo Golf & Tennis di Rapallo. Il 2012 lo vede Consigliere delle Federazione Italiana Golf, l'anno successivo Segretario dello Shipping di Monaco, mentre nel 2014 viene insignito del titolo di Vice Presidente della sezione italiana della Onlus Associazione Mondiale Amici Dell'Infanzia (AMADE), fondata nel 1963 dalla Principessa Grace di Monaco.

sabato 18 luglio 2015

Mostra Giovanni Paolo II dall'Immortale, l'ultimo libro di Antonio Preziosi

A distanza di dieci anni dalla morte del Papa polacco, il racconto della sua vita offre ancora una moltitudine di particolari storici inediti: dall’attentato del 1981 al caso Pinochet. Li ha raccontati Antonio Preziosi alla presentazione a Roma del libro “Immortale. Da Lolek a San Giovanni Paolo II, la grande storia di un uomo venuto da lontano”, libro dal quale la mostra allestita a Torino trae ispirazione.
Immortale dal libro di Antonio Preziosi
Al risveglio dall’anestesia dopo l’intervento chirurgico, Wojtyla commentò «mi hanno fatto come a Bachelet…», intendendo probabilmente di esser stato vittima di un attentato come il suo amico professore o che la matrice dell’attentato fosse un gruppo terroristico. Questo e molti altri i dettagli storici inediti raccolti da Antonio Preziosi nel libro “Immortale. Da Lolek a San Giovanni Paolo II, la grande storia di un uomo venuto da lontano”, presentato pochi giorni fa nella Sala delle Bandiere della Rappresentanza italiana del Parlamento Europeo a Roma.
Antonio Preziosi
Sono intervenuti alla presentazione del libro la cui prefazione è stata curata dal cardinale Stanislao Dziwisz, Monsignor Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio della Nuova evangelizzazione e allora cappellano di Montecitorio, e il rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni. Monsignor Fisichella ha raccontato che Giovanni Paolo II scrisse una lettera da consegnare tramite un politico italiano all’allora presidente della Convenzione europea Valery Giscard d’Estaing, per chiedere il riferimento alle radici giudaico-cristiane nella Costituzione europea. Ma lo stesso Giscard D’Estaing rifiutò la consegna della lettera rispondendo che “se la poteva tenere in tasca”. “Disse che ‘altri’ non avevano voluto accettare quel riferimento ma da mie fonti – ha sottolineato il monsignore – so che lui stesso non volle”.
Entrando come primo Papa nella storia nella Sinagoga di Roma nel 1986 “ha avuto -racconta invece Di Segni- l’intuizione geniale di trasformare una teologia in gesti concreti. L’intuizione è stata quella di dimostrare con un gesto clamoroso che certe barriere andavano abbattute, è stato un gesto che ha dimostrato che nei posti ci si va, non solo si studia e se ne parla. Questa è stata una grande rivoluzione“.
Ma le rivoluzioni messe in atto da Papa Giovanni Paolo II sono state tante, le racconta Antonio Preziosi grazie a un certosino lavoro di acquisizione di notizie e documentazione sulla incredibile vita del Papa polacco, tra fatti, luoghi e testimoni storici. Il frutto di queste ricerche ha dato luogo a un libro -molto più vicino a un romanzo che a una biografia- e a una mostra, inaugurata il 27 maggio all’Archivio di Stato a Torino dall’Arcivescovo mons. Nosiglia con il sindaco Fassino, con Antonio Preziosi e il curatore Fabio di Gioia.
FonteRepubblica

venerdì 17 luglio 2015

Cistite acuta ricorrente: fattori di rischio comune (Roter Cistiberry)

CRANBERRY ACTIVE, estratto del frutto intero di Cranberry, è il componente brevettato e unico di ROTER CISTIBERRY, prodotto ad azione anti adesiva sui batteri della cistite acuta e della cistite ricorrente, efficace in donne e uomini
Pack CISTIBERRY_Italie
L’estratto del frutto di Cranberry (Mirtillo rosso americano) è stato per secoli un presidio di riferimento nel trattamento della cistite acuta (un singolo episodio nella vita o meno di un episodio all’anno), sia soprattutto della cistite ricorrente (uno o più episodi all’anno). Com’è noto, la cistite è un’infezione della vescica che interessa anche l’uretra (cioè l’organello tubulare che consente l’emissione di urine all’esterno) e che è più frequente nella donna per motivi soprattutto anatomici: infatti, per la sua conformazione, l’apparato urinario femminile è più esposto alla contaminazione da parte dei batteri.
Altri fattori che facilitano la comparsa di cistite acuta e di cistite ricorrente sono invece comuni a uomini e donne: bere poco, soprattutto in ambiente caldo e secco (almeno 1,5-2,0 litri di liquidi al giorno), non diluisce l’urina e quindi concentra i batteri presenti, favorendone la proliferazione e ostacolando la loro eliminazione; un’alimentazione disordinata, il fumo, l’eccesso di alcolici irritano la mucosa e alterano la flora batterica presente anche nel tratto urinario, esponendolo all’attacco batterico. Indumenti stretti, biancheria di fibre sintetiche, colpi di freddo, attività sessuale intensa, stress prolungato, influenza, infezioni intestinali, stitichezza, sono altre condizioni che aumentano il rischio di cistite acuta e di cistite ricorrente.
Cistiberry_480
Il meccanismo d’azione del Cranberry (Mirtillo rosso americano) nella cistite acuta e nella cistite ricorrente è stato chiarito di recente: impedire che i batteri (per lo più Escherichia coli) aderiscano alla parete della vescica, moltiplicandosi rapidamente e rendendo difficile la loro eliminazione con l’urina. Questa azione antiadesiva è stata tecnologicamente evoluta nell’estratto brevettato di Mirtillo rosso americano CRANBERRY ACTIVE. Contiene tutto il frutto intero di Cranberry: buccia, polpa, semi e succo.
È un estratto ad alta concentrazione, titolato e standardizzato, in cui ci sono tutte le molecole attive del frutto intero di Cranberry: proantocianidine presenti al 100%, polifenoli, acidi organici, zuccheri, acidi grassi. Grazie alla tecnologia estrattiva, tutte le sostanze attive vengono utilizzate e condensate, potenziando quindi la capacità antiadesiva intrinseca del Cranberry.
CRANBERRY ACTIVE è l’unico componente delle capsule di ROTER CISTIBERRY, che non contengono glutine, lattosio, coloranti, conservanti o zuccheri diversi da quelli del frutto intero di Cranberry. ROTER CISTIBERRY può perciò essere utilizzato da soggetti diabetici, celiaci, intolleranti al lattosio. ROTER CISTIBERRY è in grado di trattare gli episodi di cistite acuta e di prevenire gli episodi di cistite ricorrente. La posologia è di 2 capsule al giorno per 15 giorni nel caso di cistite acuta e di 1 capsula al giorno per 30 giorni nel caso di cistite ricorrente. L’effetto è rapido sui sintomi, ma l’assunzione va prolungata per essere certi di aver eliminato una più alta percentuale di batteri.
FonteRoter.it

mercoledì 15 luglio 2015

Ciicai Club 2015: Ciicai sceglie ancora Max Marketing per il suo secondo catalogo a premi


Il Consorzio di Installatori Idrotermosanitari e Condizionamento Ciicai, realtà bolognese per il commercio all’ingrosso e al dettaglio di materiali termoidraulici e dell’arredamento per il bagno, la casa e il giardino, ha lanciato il nuovo catalogo a premi CIICAI CLUB 2015.

A un anno dai festeggiamenti dei primi 50 anni di attività e dal successo della prima edizione di Ciicai Club, il consorzio ha scelto ancora Max Marketing per l’ideazione e la realizzazione della campagna loyalty destinata ai suoi soci.

L’agenzia bresciana Max Marketing ha fornito un progetto “chiavi in mano” della promozione, curandone tutti gli aspetti: dall’analisi del target alla ricerca e selezione dei premi; dalla creatività dei materiali di comunicazione fino alla gestione logistica degli ordini.

L’edizione 2015 di Ciicai Club prevede oltre 70 premi: dai prodotti tecnologici e per la casa, alle attrezzature per lo sport e il tempo libero, dai cofanetti viaggio fino ad arrivare ai droni. “Il nostro obiettivo è stato quello di fornire un servizio di qualità su misura con un assortimento unico. La selezione dei premi è stata svolta minuziosamente tra prodotti di brand prestigiosi come Samsung, Samsonite, Bugatti, De’Longhi, Kenwood, Braun, Ballarini, solo per citarne alcuni. Far parte di Ciicai ha sempre significato avere grandi vantaggi, cosa ben nota ai suoi soci. Non è un caso se il consorzio è oggi una delle più forti realtà a livello nazionale. In un contesto di crisi e forte concorrenza come quello attuale, puntare sulla fidelizzazione e il senso di appartenenza diventa fondamentale per raggiungere il successo, ecco perché puntare sulle campagne incentive.” il commento di Massimiliano Ferrari, CEO di Max Marketing.