AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

domenica 24 gennaio 2016

Tipi di Bicchieri da Whisky: Come Usarli


Whiskey. La maggior parte delle persone o lo amano o lo odiano, e anche tra chi riesce ad apprezzarlo, farete fatica a trovare una gamma più diversificata di bevitori. Chi lo preferisce liscio e chi lo beve solo con ghiaccio, chi lo beve solo con una spruzzatina d'acqua, chi rinnega qualsiasi tipo di drink, chi cede alle tentazioni... ma soprattutto quelli che ritengono necessario il giusto tipo di bicchiere per gustare al meglio il proprio whisky.

Ci sono diverse opzioni tra cui scegliere a seconda delle nostre necessità, vediamo quali sono:

1. Il Bicchiere Old Fashioned

Il bicchiere Old Fashioned è quello particolarmente indicato se volete gustarvi il whisky liscio (senza ghiaccio), on the rocks (con ghiaccio) oppure per alcuni tipi di cocktail che contengono whisky (come l'Old Fashioned appunto, da cui prende il nome).

Questo è senza dubbio il bicchiere da whisky per eccellenza. Design curato e funzionale, la tesa larga consente agli aromi del whisky di essere assaporati, ed è provvisto di una base eccellente di spessore per gestire cocktail misti e confusi. Simile nel design anche ai bellissimi bicchieri Fernet Branca Bodega.

2. The Rocks di vetro

Per bere whisky on the rocks (con ghiaccio) non c'è un bicchiere più indicato di questo, potete scegliere tra i grandi bicchieri vecchio stile, anche se più indicati per i cocktail con il whisky, o quelli di misure più piccole, non vi serve un bicchiere enorme dato che l'idea è quella di servire il liquore da solo "on the rocks", senza altri ingredienti in aggiunta. Ci sono vari modelli di questo bicchiere, sono famosi i bicchierini Fernet-Branca da 2 cl, perfetti anche per assaporare i liquori lisci.


3. Il Bicchiere da Shot 


Il bicchiere da shot non è sicuramente il più indicato per il vero intenditore di whisky che vuole assaporare a lungo e a fondo tutte le sfumature degli aromi e dei profumi, ma è il bicchiere ideale per chi vuole avere una botta di vita e buttarsi nelle danze o nei festeggiamenti.

Questi bicchieri infatti sono dotate di un piccolo volume uno spessore alla base per resistere ad un uso costante, che salva il bicchiere anche dal ripetuto e tipico gesto della bevuta alla goccia (anche detta, appunto, shot o alla russa) che vede poi il cliente picchiare il bicchiere sul bancone.


4. Bicchiere Highball - Tumbler


Il bicchiere Highball, di tipo Tumbler, è l'ideale per bere cocktail e non il whisky liscio, perchè il bicchiere ha i bordi troppo alti e stretti che non permettono all'olfatto di assaporare nel modo corretto gli aromi sprigionati.


5. Bicchieri Snifter e Bicchieri Glencairn 

Queste due tipologie di bicchieri sono pensate principalmente per il whisky bevuto liscio, soprattutto senza ghiaccio e sono utilizzate soprattutto nell'alta società. Se siete un vero intenditore di whisky e con un piccolo sorso riuscite a stabilire se un whisky è single malt o una miscela, allora questi sono i bicchieri che fanno per voi: funzionali, di classe e iconici. Nell'immaginario collettivo infatti se ti figuri una persona che beve whisky ti immagini un signore scozzese seduto sua una poltrona davanti al camino con uno di questi bicchieri in mano.

I bicchieri di Glencairn whisky sono l'ideale per i clienti che amano assaporare le piccole sfumature di ogni sorso. Il bicchiere ha un disegno a tulipano sulla base ma più ampio di un normale bicchiere a tulipano, ma il collo abbastanza stretto per non far evaporare tutti gli aromi e darci il tempo di assaporarli con il naso.

Come abbiamo detto il collo è abbastanza stretto da trattenere i profumi, ma abbastanza largo da ossigenare la bevanda quanto basta da migliorare ulteriormente l'esperienza odore/gusto.

Il tipo di whisky più indicato è però il single malt, molto meno per le miscele.

Altro classico dell'intenditore di whisky è quello di scegliere i bicchieri Snifter, che sono tipicamente utilizzati per il brandy, ma sono spesso confusi con altri bicchieri speciali di whisky che presentano ugualmente un design a tulipano.

Lo scopo di questo tipo di bicchieri è, come detto prima, tenere imprigionati i profumi per non perdere nulla dal punto di vista dell'esperienza olfattiva della bevuta, ma lasciare una base abbastanza larga per permettergli l'ossigenazione.

E voi quale bicchiere usate abitualmente per assaporare il vostro whisky preferito? Fatecelo sapere nei commenti.

Nessun commento:

Posta un commento