AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

martedì 21 giugno 2016

Quando si è troppo prudenti con l’inventario?

immagine da pixabay.com

Nessuno ha mai raggiunto la grandezza con la prudenza.

Questa citazione è attribuita a Harry J. Gray, un manager che è stato un’icona ed un esempio per molti e che era un filantropo. Un esempio del suo grande genio e naso per gli affari vediamo come Harry J. Gray, attraverso una serie di acquisizioni, ha assemblato una delle più grandi società di produzione americane. Durante la sua carriera, ha ricevuto numerosi riconoscimenti e onorificenze ed è stato inserito nella Junior Achievement National Business Hall of Fame. La mia ipotesi è che il signor Gray era un esperto di valutazione e contenimento del rischio.

Stando a Wikipedia, il rischio è la conseguenza delle misure adottate per arginare l’incertezza. Dato che l'incertezza è un fatto della vita comune così come del mondo degli affari, la gestione del rischio non è solo inevitabile, ma è anche a dir poco essenziale nel mondo attuale. Nel contesto della gestione delle scorte di magazzino, la strategia di rischio più comune contro la possibilità di restare senza scorte di magazzino è quella di acquistare un certo numero di prodotti extra come scorta di sicurezza.

Il livello di scorte di sicurezza, che deve essere mantenuto come inventario tampone, dipende dalla volatilità sia della domanda sia dell'offerta. Gli elementi che sono difficili da prevedere richiedono scorte di sicurezza per garantire che il servizio soddisfi tutti i livelli minimi standard. Altre incertezze, come il meteo e calamità naturali, possono causare variazioni con ripercussioni difficili da quantificare, prevedere e quindi anche arginare. In questo potremmo sempre avvalerci dell’esperienza passata e nello studiare le statistiche degli anni precedenti con i programmi di gestione del magazzino, cercando di prevenire tutto il possibile e arginare quello che non possiamo prevedere guardando cosa ha funzionato e cosa non ha funzionato in passato.

Detto questo, anche fare troppo affidamento sulla scorta di sicurezza non va bene perchè si rischia di incidere troppo sul bilancio, non è questa infatti la strada verso la grandezza in termini di gestione ottimale del magazzino. La grandezza si verifica quando vengono adottate diverse strategie di mitigazione del rischio.

Ecco alcuni suggerimenti per voi:

E’ importante controllare periodicamente le soglie di sicurezza, abbiamo a disposizione diversi e completi software per gestire al meglio le nostre scorte di magazzino e che ci permettono di fissare degli alert o dei controlli programmati per essere sicuri di avere sempre scorte sufficienti di tutti i prodotti.

immagine da lcsgroup.it

Quando possibile, lasciate che sia il vostro sistema a gestire soglie di sicurezza basandosi sui giorni di sicurezza e sull'utilizzo previsto di determinati prodotti e materiali. Questa è una grande strategia per lievi variazioni stagionali e per una domanda abbastanza stabile che vi permette di fare previsioni affidabili.

E’ buona cosa però anche adottare altre strategie, come ad esempio, una pianificazione del ri-approvvigionamento automatizzato . Questo approccio è un must, soprattutto per i prodotti che hanno tempi di consegna più lunghi, perché permette agli acquirenti di effettuare ordini in tempo per proteggere le loro soglie di sicurezza all'interno di un ciclo di ordine stabilito.

In questo modo farete stare tranquilli anche chi si occupa dell’amministrazione, perchè percepirà una crescita in termine di inventario in base alla quantità di dollari investiti e rientrati dagli ordini. Zero dollari investiti in inventario possono essere il sogno di vostro CFO, ma che è pura fantasia per la maggior parte delle organizzazioni. Eppure chi può biasimarli quando uno dei principali motivi per cui le imprese falliscono è la mancanza di capitali?

Quindi, per tirare le somme, come può la vostra organizzazione raggiungere la grandezza gestionale delle scorte? E’ assolutamente necessario trovare il giusto equilibrio tra i livelli di servizio desiderati ed il denaro investito in inventario. Basta non essere tentati di giocare "troppo sicuro" e lasciare che l'alta sicurezza azionari sia l'unica strategia – infatti è importante fare uso di strategie diverse e mantenere le soglie di sicurezza del magazzino sotto controllo. Se avete altri suggerimenti o altri trucchetti fateceli sapere nei commenti.

Nessun commento:

Posta un commento