AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

sabato 19 maggio 2018

Domenica 20 maggio arrivano Paolo Ruffini e Diana Del Bufalo a Parco Leonardo per il concorso "Prémiati al Volo"!



 Domenica 20 maggio alle 15:00  arrivano Paolo Ruffini e Diana Del Bufalo per estrarre i vincitori a sorte del concorso Premiati al Volo.
Intorno alle 17:00 per la gioia dei fan degli  attori  il duo comico, in coppia anche nella vita, farà dell’estrazione un vero e proprio spettacolo decretando i vincitori dell’automobile e dei tanti altri premi in palio.


Chissà se anche il duo di attori si infilerà nella cabina  ventilata cercando di afferrare il maggior numero di coupon o i tantissimi  buoni acquisto nascosti nel vortice  d’aria, come fatto in gioco dai partecipanti al concorso.
Oltre ai premi che verranno assegnati, non mancheranno divertimento, selfie e autografi per tutti!

Appuntamento quindi da non perdere alle ore 17:00 a Parco Leonardo presso la postazione del Concorso, nella piazza antistante Oviesse al piano terra del Centro Commerciale.

Orari apertura stand concorso “Premiati al Volo”

Dal Lunedì al Venerdì 10:00 – 13:00 e 16:00 – 20:00
Sabato, e Domenica 10.00 – 22:00 orario continuato

venerdì 18 maggio 2018

COMUNICATO STAMPA ROMA/ “GOVERNO LEGA-M5S: SIETE D’ACCORDO?”: “PASSIONE ITALIA” E “RIVA DESTRA” CHIAMANO I CITTADINI IN PIAZZA


Cosa ne pensano i cittadini romani di un governo Lega-Movimento 5 Stelle? Lo vogliono sapere “Passione Italia” e “Riva Destra”, che i prossimi sabato 19 e domenica 20 maggio - dalle ore 10 alle 18 - chiameranno i cittadini a raccolta in numerose piazze e vie della Capitale d’Italia: un voto simbolico ma dall’alto valore politico, per coinvolgere elettori e simpatizzanti e sapere cosa ne pensano delle trattative in corso tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio per la formazione del nuovo governo. “Saremo con i nostri gazebo in tanti municipi di Roma - sottolinea l’ex senatore di Forza Italia e promotore dell’iniziativa, Francesco Aracri -. La domanda sarà molto semplice: “Governo Lega-MoVimento 5 Stelle: sei d'accordo?”. Stiamo, infatti, vivendo un momento politico-istituzionale molto delicato, complesso, con migliaia di elettori, disorientati per le dinamiche in atto a Palazzo Chigi. Per questa ragione - continua Francesco Aracri - ci è parso giusto sondare l’opinione dei cittadini, in particolare del mondo di centrodestra che lo scorso 4 marzo, pur votando convintamente per un governo FI-Fdi-Lega, vedono adesso quest’ultima dialogare per un contratto di governo con i pentastellati”.
Attenzione, però: l’obiettivo di “Passione Italia” e “Riva Destra” non è quello di fare polemica sterile ma sollecitare dibattito politico, promuovere confronto con gli elettori, con la base, sondandone gli umori e i giudizi: “Il centrodestra si è presentato compatto alle politiche. Gli elettori di ognuno dei partiti che lo compongono si sono  trovati nei collegi candidati di un altro e li hanno eletti. Una parte di essi ora decide di allearsi con i grillini: vogliamo ascoltare cosa ne pensa chi li ha mandati in Parlamento - aggiunge Fabio Sabbatani Schiuma, segretario nazionale di Riva Destra e altro promotore dell’iniziativa di sabato e domenica -. Le urne noi le apriremo pubblicamente. Perché in modo cristallino e democratico è nostra intenzione ascoltare la risposta dei cittadini”.
Molteplici i punti di raccolta e i gazebo, che saranno organizzati nei Municipi di Roma, in cui i cittadini potranno recarsi per esprimere la propria opinione:
-          Viale Europa, vicino Caffè Tomeucci
-          Piazza della Balduina
-          Via Francesco Saverio Nitti
-          Via Cola di Rienzo, angolo via Ezio
-          Via Orazio Dello Sbirro, angolo Corso Duca di Genova
-          Via del Tintoretto, angolo via Baldovinetti
-          Piazzale di Ponte Milvio

giovedì 17 maggio 2018

cosa significa seo

Parole come “seo”, “ranking” o ottimizzazione sono ormai in piena moda e spesso si usano per riempirsi la bocca o per decorare una proposta commerciale ad un cliente. Sembra quasi che chiunque si occupi di siti internet, web o sviluppo debba per forza saper fare “ottimizzazione seo” altrimenti deve vergognarsene. Ma come si imposta una corretta strategia seo?
Bisogna partire per impostare la nostra strategie per l’ottimizzazione seo. Quali sono le abitudini di ricerca del nostro target, come scrivono, cercano e usano i motori di ricerca tutti quegli utenti che avrebbe senso fare atterrare sulle nostre pagine del sito? Risponde il consulente seo francodane:
Si lavora quindi sulle keyword e si cerca di capire quali sono quelle su cui lavorare per cercare di essere premiati nel ranking e comparire tra i primi risultati. Lista dei keyword alla mano una domanda dovrebbe sorgere praticamente spontanea. Chi è performante in queste keyword? Ed ecco quindi che il secondo passo della nostra programmazione strategica SEO è una vera è propria analisi del mercato e dei competitor. Dobbiamo vedere per le nostre parole chiavi chi sono i veri competitor, cioè quelli che sempre o quasi si posizionano tra le prime posizioni. E quindi, come disse Pablo Picasso: “i buoni artisti copiano, ma i grandi artisti rubano”. Perché analizzare i competitor significa capire come si comportano a livello contenutistico e come scrivono il loro codice HTML in ottica SEO per piacere così tanto ai motori di ricerca. Ovviamente senza dimenticare di guardare lo storico e la grandezza del competitor in questione, non vorrei che qualcuno si imponesse di superare nel ranking Wikipedia visto che lo ritrova per ogni query!
Quando hai un nuovo sito web è normale avere problemi di posizionamento.
link buildingQuesto lavoro ha portato molte chiamate, richieste d’informazioni e di conseguenza molte conversioni in clienti fissi. D’altra parte, quest’attività può essere un’arma a doppio taglio. Svolgendo un lavoro poco curato, con poco impegno, è molto facile ottenere il risultato contrario. Anche in questo caso, fornisci il miglior servizio o prodotto al cliente, svolgi un lavoro ben strutturato e otterrai degli ottimi risultati. Quando hai un nuovo sito web è normale avere problemi di posizionamento. Essendo nuovo, non possiede ancora l’autorevolezza e i requisiti per posizionarsi nelle prime posizioni degli indici nelle parole chiave selezionate. I domini dei social media sono molto potenti in questi termini, puoi sfruttare la loro autorevolezza per posizionarti in parole chiave competitive e cominciare a far conoscere il brand acquisendo visite e notorietà. Valuta l’idea di condividere video su YouTube, ad esempio, fornendo contenuti utili al tuo target e rimandando al tuo sito web. Svolgendo un buon lavoro potresti posizionarti con le keyword trattate grazie al social e ottenere numerose visualizzazioni. Se ciò che tratti nel video è effettivamente utile, i visitatori saranno propensi a visitare il tuo sito web per ricavare approfondimenti sul tema trattato o informazioni sui tuoi prodotti o servizi. Chiaramente con questo non voglio farti intendere che sia meglio posizionarsi con questo tipo di pagine rispetto che con il tuo sito web, ma può essere un buon inizio ed è sempre meglio di non essere presenti. Questa strategia può essere applicata anche a siti web più longevi, ma che si trovano in competizione con dei colossi che non riescono a superare negli indici! Ci sono molte situazioni in cui i social media possono beneficiare le tue campagne SEO, svolgendo un buon lavoro. Adesso tocca a te, in che modo integri un buon lavoro sui social media per migliorare l’andamento della campagna SEO? Se ti è stato utile questo articolo, ricordati di condividerlo sui social network!
posizionamento nei motoriEsiste un lato semantico latente, quasi invisibile ai lettori: sinonimi e parole associate. Se volessimo dare un ambiente a l'indicizzazione semantica dovremmo posizionarla all'interno dei metodi di valutazione di un motore di ricerca nei riguardi di una pagina web e alle parole/frasi chiave ricercate in esso. Prima di tutto la parola chiave deve essere presente nel testo poi, tra centinaia o più pagine che parlano della stessa parola/frase chiave, quali sono le dieci più attinenti? Una risposta che finora Google riesce a dare al meglio, tanto da soddisfare miliardi di ricerche e trasformarsi in leader mondiale, in una banca del web. Il motivo per cui la Semantica viene utilizzata dai motori di ricerca più importanti è il semplice fatto che desiderano rispondere con qualità agli utenti. Se non venisse utilizzata la Semantica per verificare l'attinenza di una pagina alla ricerca effettuata i risultati risulterebbero poco aderenti alle richieste degli utenti, svalutando quindi anche il lavoro del motore di ricerca stesso. L'Agenzia Seo Glacom® sas ha l'obiettivo di trasformare un sito internet in un sito semantico, cioè che comunichi e quindi porti business all'Azienda che rappresenta. Il Seo Copywriting all'interno di questa logica realizza contenuti che possano essere posizionati per gli obbiettivi stabiliti con il Cliente. Fare del Seo Copywriting di qualità non significa solo realizzare testi ma realizzare contenuti che comunicano, il lavoro non si concentra su una parola o frase chiave, ma sulla varietà delle parole. I risultati saranno testi seo originali, di qualità e semantici. In conclusione fare del vero Seo Copywriting significa realizzare contenuti posizionabili e comunicativi, accattivanti e chiari, semplici ma efficaci. La persona che realizza i testi deve avere un alto livello culturale, un'ottima padronanza della lingua e tanta creatività.
Le migliori resource page tendono ad essere collegate con altre resource page di ottima qualità.
Poiché ogni strumento potrebbe fornire informazioni diverse perché parte da fonti differenti, allora è meglio utilizzarne più di uno per riuscire ad avere dei risultati veritieri ed efficaci. La fonte successiva per migliorare i link? Ovviamente le resource page! Le migliori resource page tendono ad essere collegate con altre resource page di ottima qualità.
In questo caso, gli operatori di ricerca avanzata sono strumenti che possono essere impiegati per cercare i migliori collegamenti e e verificare i siti di origine. In questo modo, è possibile collegarsi con chiunque, basta impegno, buona volontà e fiducia nelle risorse del proprio sito. Ecco alcune regole da non dover dimenticare se si pensa di ottenere un miglioramento del proprio link building attraverso una campagna di email marketing. La prima regola è quella di non inviare mai una richiesta di collegamento con una mail contenente un template. Il tasso di conversione don questo tipo di strategia è notoriamente molto basso. Copiare ed incollare queste piccole funzionalità rende il widget visibile in maniera proporzionale al numero di volte che esso è stato riutilizzato in altri siti, ma richiede ovviamente un minimo di sforzo creativo e di capacità nel maneggiare il codice. L’idea è quella di aggiungere bookmark ed articoli su vari siti appositamente predisposti: si tratta di uno dei modi più diffusi per condividere e far conoscere il tuo sito, allargandolo ad un’audience più ampia e guadagnando popolarità. La pratica è semplice e molto vantaggiosa: i siti di social bookmark solitamente ti chiedono di registrarti e di installare una toolbar nel tuo browser, in modo da facilitare il processo di segnalazione. Essi archiviano link per categorie da siti differenti, mettendo in evidenza i più recenti ed i più popolari. Si tratta di portali molto visitati dagli utenti, per cui le tue chance di farti conoscere aumenteranno notevolmente, costituendo di fatto uno dei modi più diffusi per fare link building. Il tuo obiettivo sarà raggiunto, in termini SEO, in quanto si tratta di uno dei modi migliori per promuovere il tuo sito o blog.
  • “Cura fimosi serrata”
  • Tutorial - Un semplice Tell a Friend in ASP
  • Non imitare la strategia altrui
  • Interessato in sport, locali notturni e automobili
  • Link che dal sito web del cliente puntano esternamente verso risorse non pertinenti
  • L’autorevolezza del profilo o della pagina
  • Da cosa è composto
Un buon contenuto è la chiave del successo di una pagina sulla rete. Qualità e utilità dei testi digitali sono determinanti per la tua visibilità: condivisioni, link e conseguentemente un aumento dei click rafforzeranno i tuoi risultati sui motori di ricerca. Una grafica ammagliante e un sito veloce non bastano: occorrono contenuti unici in grado di emozionare e dare risposte. Da dove vengono le idee più interessanti? Spesso dai nostri clienti, gli unici detentori e testimoni diretti di misteri e meraviglie legate alla realtà che gravita intorno alla loro azienda. Provare a rubargli il ruolo di protagonista dai loro film sarebbe come cercare di descrivere l’aroma di un caffè partendo dalla fotografia sbiadita di una tazzina. Allo stesso tempo dare visibilità a un contenuto sulla rete è diventato un lavoro per esperti del settore. Non si può prescindere da strumenti di analisi, know-how e continuo aggiornamento. Per questo - come agenzia - consigliamo ai nostri partner di diventare parte attiva nella stesura dei contenuti, guidando e ottimizzando i loro contributi in ottica SEO. Da qui l’idea di scrivere un articolo per spiegare quali sono oggi le caratteristiche di un contenuto competitivo. Nel marketing, viene spesso usata la parola funnel affiancata a vari termini: marketing funnel, sales funnel e conversion funnel, per citarne alcuni. Un funnel di marketing ben progettato trasforma quindi i visitatori del tuo sito in clienti. Pertanto, più siamo in grado di migliorare il flusso all’interno del funnel, migliori saranno i propri profitti. Questo è tuttavia possibile soltanto se si comprendono le esigenze uniche degli utenti in ogni fase del funnel. Altrimenti, i tuoi clienti potranno finire in una sorta di stallo in cui smettono di progredire verso l’acquisto. Un aspetto molto importante di ciascuna di queste fasi è il contenuto che viene utilizzato. Keyword navigazionali (brand): l’utente cerca un sito specifico sul quale andare: per esempio scrive “nike.it” su Google, invece che digitare “www.nike.it” nella barra del browser (spesso perché non ricorda l’URL preciso che vuole raggiungere). Keyword transazionali (brand o non brand): l’utente cerca un sito sul quale compiere una azione/transazione: ad esempio acquistare un prodotto/servizio, scaricare un file o registrarsi ad un evento.

Ma quanto sono pericolosi gli psicofarmaci?


Il 13 di maggio i volontari del CCDU  erano a Porta Portese a distribuire gli opuscoli per informare la popolazione sugli effetti nocivi degli psicofarmaci.
Ne sono stati distribuiti oltre 500.
E' stata un'azione importantissima  perchè quello degli  gli psicofarmaci è il campo più colmo di menzogne volutamente costruite per indurre le persone ad assumerle e le case farmaceutiche a guadagnare profitti ingenti.
Solo la vera conoscenza, però, può dare la  libertà di opporsi a chi con certificati altisonanti induce a prendere queste droghe legalizzate, perchè di droghe si tratta, nel vero significato crudo e brutale del temine. Ricordiamo che Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus, è un'organizzazione di volontariato non a scopo di lucro, finalizzata alla difesa dei Diritti Umani nel campo della Salute Mentale. Le funzioni del CCDU sono unicamente quelle di fungere da organo di controllo, scoprendo e denunciando le violazioni psichiatriche dei Diritti Umani nel campo della Salute Mentale.

Ricordiamo anche che dietro a tutte queste morti violente, a questi scoppi improvvisi di follia omicida il più delle volte ci sono i famigerati psicofarmaci. E' diventato veramente vitale informarsi. Questo è il sito giusto: www.ccdu.org

Forze unite contro la droga

La battaglia continua ed il fronte si è spostato al Pigneto, altra roccaforte romana dello spaccio di droga.

Sabato 12 maggio  i volontari di Un mondo libero dalla droga e i volontari di Don Giovanni Carpentieri, il sacerdote con cui collaborano ormai da tempo, armati degli opuscoli de La Verità sulla droga, si sono  nuovamente  dedicati ad un’importante attività di informazione. 
Sono stati distribuiti ben 2000 opuscoli, e con successo, perchè molti dei presenti si sono messi a leggerli lì sul campo. Altri sono rimasti sorpresi di questo intervento massiccio. Una signora ha esclamato: "Ma voi venite qui nella capitale della droga?" Certo! Perchè se si vogliono aiutare i ragazzi bisogna andare proprio lì dove si annientano di droga.

Intanto, durante la distribuzione, gli spacciatori, neanche tanto nascosti, aspettavano di fare il loro sporco lavoro. Ormai, infatti, la droga, a Roma,  non è più una realtà nascosta.  
Non si può più fare finta di niente anche perchè le soluzioni ci sono .Una di queste è dare ai ragazzi i dati veri sulla droga e metterli così nella condizione di scegliere la vita.


La campagna Mondo Libero dalla Droga si fonda sul fatto, infatti, statisticamente provato, che laddove ai giovani viene presentata la pura e semplice “verità sulla droga”, il suo uso cala. Di conseguenza, la campagna di informazione e prevenzione di Mondo Libero dalla Droga presenta tredici opuscoli della Verità sulla Droga: uno per ciascuna delle sostanze di cui si fa più comunemente uso,. Per potere raggiungere tutti poi, i materiali della campagna includono anche un “kit per l’insegnante” per fornire ai docenti, alle forze dell’ordine e ai gruppi presenti nella società strumenti efficaci per aiutare i giovani a prendere la giusta decisione. Annunci di pubblica utilità incisivi e video documentari completano la serie La Verità sulla Droga: novanta minuti su ogni singola droga, raccontati da coloro che ci sono finiti dentro.Ad oggi, più di 700 milioni di persone hanno sentito o visto il messaggio La Verità sulla Droga ed i tassi di utilizzo sono drasticamente calati, ovunque i materiali della campagna abbiano raggiunto intere popolazioni. La campagna è patrocinata dalla Chiesa di Scientology. 
Si potranno vedere di nuovo in azione i volontari di Un mondo libero dalla droga il 19 di maggio a Ponte Milvio, il
 26 di maggio a Piazza Cavour ed il 2 di giugno a Piazza Euclide, altri  luoghi “caldi” della città di Roma.
 Per chi volesse collaborare, rivolgersi a questo numero 3203279269


mercoledì 16 maggio 2018

Daiichi Sankyo: Cardiologi musicisti in concerto per il cuore dei bimbi africani

“Le note del cuore…battono per l’Africa”, a Roma l’evento musicale per donare elettrocardiografi e strumenti musicali ai bambini della Costa d’Avorio.



Giovedì 17 maggio i cardiologi-musicisti di Roma saliranno ancora sul palco per donare elettrocardiografi e strumenti musicali ad una scuola della Costa d’Avorio. L’iniziativa, realizzata con il supporto incondizionato di Daiichi Sankyo Italia, nasce dall’impegno di “Tre cuori per la musica”, “Istituto Nazionale per le Ricerche Cardiovascolari” e “Insieme per un cuore più sano” 

Roma, 14 maggio 2018 - L’Africa Subsahariana mantiene ancora i tassi di mortalità infantile più elevati al mondo - 92 decessi ogni 1.000 nati vivi - quasi 15 volte più della media nei Paesi ad alto reddito. Il decesso perinatale e in particolare quello causato dalle malattie cardiache congenite è diventato la seconda causa di morte. Queste cifre, così come avviene nei Paesi occidentali, potrebbero ridursi drasticamente se si perseguisse lo sviluppo di attività di screening e diagnosi precoce delle patologie cardiovascolari. Per dare concreto sostegno a questo importante obiettivo, il prossimo 17 maggio tre band composte da talentuosi cardiologi musicisti torneranno sul palco del Teatro Ghione alle ore 20.30, con il concerto benefico “Le note del cuore battono per l’Africa”, un progetto ideato da 3 associazioni ONLUS romane con il contributo incondizionato di Daiichi Sankyo Italia.

In principio fu il successo di “Battiti”, la prima serata di beneficenza in cui cardiologi e neurologi dei più importanti ospedali romani si misero in gioco nell’inedita veste di raffinati musicisti e attori per spiegare al pubblico la fibrillazione atriale e l’ictus, poi per supportare le attività di diverse associazioni di pazienti e infine, lo scorso anno, per contribuire a dotare gli ospedali romani più periferici di importanti strumenti diagnostici. Per questa terza edizione i professionisti metteranno a disposizione il loro talento per dare nuove possibilità ai bambini africani, con un progetto che unisce l’Istituto Nazionale per le Ricerche Cardiovascolari, l’associazione pazienti Insieme per un cuore più sano e l’associazione culturale Tre cuori per la musica, creata e presieduta da Marco Rebecchi, chitarrista di una delle band protagoniste e cardiologo al Policlinico Casilino di Roma: “La salute e la musica rappresentano due beni preziosi che vanno di pari passo. Tutti devono avere la possibilità di beneficiare della diagnosi precoce di condizioni patologiche e nello stesso tempo tutti, e soprattutto i bambini, devono godere degli splendidi vantaggi di ascoltare e fare musica”

A salire per prima sul palco sarà la band “Early meets late” capitanata dal cardiologo chitarrista Marco Rebecchi e dal chirurgo vascolare batterista Massimiliano Millarelli (Policlinico Casilino). A completare il gruppo la cantante Alina Mungo, il percussionista Gianfranco Amodio ed il tastierista Luigi Molinaro soci fondatori dell'Associazione Tre Cuori per la Musica.
Seguiranno i“QRS largo” con  il cardiologo Giuseppe Placanica (Policlinico Umberto I, Università “La Sapienza”) alla batteria e dal dott. Antonio Ciccaglioni (Responsabile del Centro di Elettrostimolazione, Policlinico Umberto I) al basso; a chiudere sarà la jazz band “♭jazz 4et”, capitanati dal nefrologo pianista Rosario Cianci (Policlinico Umberto I) e guidati dal maestro Santi Scarcella. Novità di quest’anno è la categoria “Academy”, per la quale verrà dato spazio sul palco ad una rappresentanza di giovani allievi della scuola di musica “Note blu” di Grottaferrata. Le esibizioni musicali saranno intervallate da momenti di informazione sui dettagli del progetto e sui temi cari alle tre associazioni organizzatrici. 
“La prevenzione cardiovascolare nei giovani è un problema di carattere mondiale. E’ fondamentale supportare i Paesi tecnologicamente meno avanzati, quali la Costa d’Avorio, in tale progetto, ma bisogna sottolineare come, anche in Italia, ancora ci sia molto da fare per istituzionalizzare programmi di prevenzione cardiovascolare in tutta la popolazione giovanile indipendentemente dallo svolgimento di attività sportiva” spiega il prof. Francesco Fedele, professore ordinario di cardiologia presso l’Università di Roma “La Sapienza” e presidente dell’Istituto Nazionale per le Ricerche Cardiovascolari.

Il ricavato realizzato grazie alle donazioni liberali del pubblico presente in sala sarà interamente devoluto al progetto Le Note del Cuore Battono per l’Africa, un’iniziativa benefica rivolta ad una scuola della Costa d’Avorio che abbraccia due obiettivi, uno di tipo sanitario e l’altro ricreativo. Per la diagnosi precoce delle aritmie cardiache, la scuola media “Collège Catholique Notre Dame D’Afrique” di Biétry, riceverà un elettrocardiografo con tecnologia di ultima generazione, che consentirà la trasmissione a distanza della traccia elettrocardiografica ad alcuni centri cardiologici di riferimento. I fondi verranno inoltre utilizzati per dotare la stessa scuola di un laboratorio musicale, mediante la donazione della strumentazione necessaria.

“Daiichi Sankyo crede molto nel potere terapeutico della musica, e da anni supporta con entusiasmo eventi di questo genere, ma all’appuntamento annuale siamo particolarmente legati, perché è un’idea che abbiamo visto nascere e contribuito a far crescere sin dalla sua prima edizione. E non potevamo mancare neppure quest’anno, soprattutto considerando gli ambiziosi obiettivi del progetto, che è perfettamente in linea con la mission della nostra azienda, migliorare la qualità della vita dei pazienti, non solo nei paesi industrializzati, ma in tutto il mondo”, commenta Massimo Grandi, Presidente e Amministratore Delegato di Daiichi Sankyo Italia.

Fonte: Daiichi Sankyo
————————————–

Ruoli professionali ricoperti e competenze di Andrea Sutto

Appassionato di mercati azionari e professionista operativo in campo finanziario, Andrea Sutto ha all'attivo numerose esperienze formative e lavorative all'estero.
Andrea Sutto

Il percorso di studi di Andrea Sutto

Dopo la fine del percorso di studi superiori, conclusosi con il diploma di maturità scientifica bilingue, Andrea Sutto decide di specializzarsi in ambito finanziario. Classe 1993, si iscrive all'Università Luigi Bocconi, dove consegue nel 2015 la Laurea in Scienze Economiche. Prosegue sempre qui il proprio impegno formativo ottenendo due anni più tardi il Master in Finance con una tesi dal titolo "Is it possible to find investment and arbitrage opportunities on single stocks using Google Trends to predict stock returns?", seguito nella discussione dai prof Maspero - controrelatore - e Guidolin - relatore. Duranti gli anni di studio accademico Andrea Sutto passa diversi periodi all'estero, dove ha modo di approfondire sia le proprie competenze linguistiche, sia le proprie competenze in ambito finanziario. Frequenta per un trimestre, da settembre a dicembre del 2014, la Facoltà di Economia della University of Victoria, Canada, e la Szkoła Glowna Handlowa SGH - Warsaw School of Economics di Varsavia, Polonia (febbraio - giugno 2017).

Le esperienze professionali di Andrea Sutto

I periodi trascorsi al di fuori dall'Italia sono un'importante esperienza per Andrea Sutto . Lo specialista in campo finanziario coglie in tal senso l'occasione di sviluppare la conoscenza delle lingue straniere, estesa all'inglese, allo spagnolo e al francese. Idiomi che non utilizza solo nel corso dei mesi in cui frequenta l'University of Victoria e la Warsaw School of Economics, bensì mette a frutto anche durante l'esperienza professionale che lo porta a viaggiare da Madrid ad Hong Kong. Tra il giugno e il settembre del 2016 Andrea Sutto collabora infatti con una società attiva nel mondo del Private Equity e del Venture Capital. Incarico che lo porta ad occuparsi così di reporting e research per il settore Fintech, documentazione marketing per i clienti, analisi di competitor e investimenti in cryptovalute. In seguito, tornato in Italia, a partire dal settembre del 2017 inizia una nuova avventura professionale presso un istituto di credito: qui svolge attività di Pricing di titoli a reddito fisso. La passione, lo studio e il mondo del lavoro hanno contribuito a fargli visitare, sino ad oggi, oltre 15 paesi. Tra questi la Cina, la Spagna, il Canada e la Polonia.