AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

domenica 31 dicembre 2017

Cosa causano veramente gli psicofarmaci.

Ancora in campo i volontari romani del CCDU (Comitato dei Cittadini per i Dirittti Umani) con l'intento di far conoscere la verità sugli psicofarmaci e contemporaneamente sbugiardare la menzogna psichiatrica.

Roma 30 dicembre 2017. A poche ore dal termine del 2017 un gruppetto di volontari del CCDU si sono dati appuntamento nella gremita via Mattia Battistini. Muniti degli opuscoli gratuiti sugli psicofarmaci si sono dedicati alla distribuzione degli stessi, raggiungendo oltre 500 persone in poco più di un'ora.
Molte persone, a dispetto della disattenzione che in questi casi ci si aspetta, invece hanno apprezzato la cosa dedicandosi alla lettura del prezioso libretto.

Perché è costante questo impegno?

Sebbene gli psicofarmaci vengano venduti come “farmaci sicuri ed efficaci” dagli psichiatri e dalle case farmaceutiche, stiamo vedendo dai rapporti dei consumatori un allarmante crescita degli effetti collaterali.

Nei bambini, troviamo obesità, problemi di cuore e diabete. Nelle donne incinte, quasi triplicano il rischio di gravi difetti al feto. E per quanto riguarda le persone più anziane, un’accorciamento drastico della durata della vita.

Forse la cosa più grave di tutte è costituita dal significativo rischio di comportamento violento, compreso il suicidio. Una volta che si prende un antidepressivo, il tasso di suicidio balza da 11 ogni 100.000 persone a 718: quasi 65 volte tanto.

E ci sono ampie prove che se non vieni colpito dagli effetti a breve termine degli psicofarmaci, lo sarai dagli effetti a lungo termine.

La reale probabilità di significativi effetti a breve e lungo termine dovrebbe distogliere chiunque dal fare uso di psicofarmaci.

Ma cosa dire di coloro che li stanno già prendendo e che, sebbene abbiano provato a smettere con tutti i mezzi, non ce la fanno?



LA PSICHIATRIA CREA LE MALATTIE

Mentre gli psichiatri e le aziende farmaceutiche sono riluttanti ad ammettere i più gravi effetti dannosi causati dagli psicofarmaci, c'è un altro effetto che non menzionano quasi mai: l’assuefazione.

La maggioranza delle persone ritiene che l’assuefazione sia una necessità fisica o psicologica di una certa sostanza.

Ma non gli psichiatri. Loro la chiamano “dipendenza”.

Indipendentemente da come chiamiate questo fenomeno, una vasta percentuale della popolazione sta sperimentando le tremende reazioni da astinenza quando tenta di uscire dagli psicofarmaci.

Peggio ancora, psicofarmaci che creano assuefazione, come gli stimolanti, vengono venduti anche ai bambini in età scolare. Ed è ben noto che essi portano anche a future assuefazioni a droghe come l'eroina e la cocaina.

Inoltre, gli psichiatri ci dicono che gli psicofarmaci sono l’unico modo per tenere lontane le persone dalla pazzia e alleviare i disturbi mentali.

Ma è veramente così?

O ci sono delle altre possibilità (efficaci, non costose e senza droghe) che potrebbero mantenere tutte le promesse lasciate incompiute e insoddisfatte dalla psichiatria?

Nessun commento:

Posta un commento