AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

martedì 9 gennaio 2018

Colpo ai Farao-Marincola: 169 arrestari nell'operazione Stige

I Carabinieri del Comando provinciale di Crotone e del ROS hanno notificato questa mattina all'alba 169 provvedimenti restrittivi nei confronti di altrettante persone ritenute a vario titolo coinvolte nelle attività criminali della cosca Farao-Marincola di Cirò, una delle più potenti della ndrangheta. Gli arresti ed il seguente sequestro di 50 mln di euro sono il frutto dell'odierna Operazione Stige 169 arrestati a Cirò che vede coinvolti anche molti amministratori locali.
Secondo quanto appreso dai medi, tra i 169 arrestati ci sarebbero molti sindaci ed amministratori del Crotonese e del Cosentino, tra i quali spicca il nome di Nicodemo Parrilla, presidente della Provincia di Crotone, nonché sindaco di Cirò Marina. Tra i nomi degli arrestati si fa anche quello del sindaco di Strongoli, Michele Laurenzano, il vicesindaco di Cirò Marina Giuseppe Berardi, e l’ex sindaco Roberto Siciliani, il presidente del Consiglio comunale Giancarlo Fuscaldo, l’ex sindaco Roberto Siciliani. Arrestati anche il sindaco di Mandatoriccio, Angelo Donnici, il suo vice Filippo Mazza, e l’ex sindaco di San Giovanni in Fiore Giovambattista Benincasa.

Secondo le indagini l'odierna operazione Stige avrebbe disarticolato la potente cosca Farao-Marincola di Cirò, molto attiva nel Cirotano e nel Cosentino ionico, con ampie ramificazioni nel Nord Italia ed in Germania, dove sono stati eseguiti numerosi arresta dalla polizia locale nei land di Sassonia, Assia e del Baden-Wurttemberg.

Una holding criminale in grado di schiacciare il crotonese e asfissiare diversi laender in Germania. È questa la rete costruita nel tempo dal clan Farao-Marincola di Cirò Marina, disarticolata oggi dalla Dda di Catanzaro con una maxioperazione da 169 arresti nell'ambito della quale sono stati sequestrati beni per 50 milioni di euro.

Nessun commento:

Posta un commento