AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

giovedì 31 maggio 2018

Stavolta e’ toccato a Testaccio


All'attacco della droga armati di informazione sotto forma di opuscoli che spiegano quali sono i danni sul corpo e sulla mente di queste micidiali sostanze.

 I Volontari di Un Mondo Libero dalla Droga, insieme ai volontari coinvolti da Don Giovanni Carpentieri, il sacerdote con cui collaborano ormai da tempo, sono di nuovo in prima linea.
Stavolta, sabato 26 maggio, un gruppetto di quindici volontari si sono nuovamente impegnati nella distribuzione dei preziosi opuscoli gratuiti nella zona dei locali e discoteche di Testaccio.
Oltre 2500 gli opuscoli distribuiti che hanno destato  stupore per chi si è trovato spiazzato dal messaggio (vista la zona e l’orario notturno) e l’interesse e l’accordo di chi ne ha riconosciuto il valore dell’iniziativa.
Il nuovo appuntamento sarà sabato 2 giugno a San Lorenzo ulteriore zona “calda” che merita una “visitina”.
La Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga è un’organizzazione non a scopo di lucro con sede a Los Angeles, California, dedita alla lotta alla droga, ai suoi abusi e alla criminalità che ne consegue. La campagna Mondo Libero dalla Droga si fonda sul fatto, statisticamente provato, che laddove ai giovani viene presentata la pura e semplice “verità sulla droga”, il suo uso cala. Di conseguenza, la campagna di informazione e prevenzione di Mondo Libero dalla Droga presenta tredici opuscoli della Verità sulla Droga: uno per ciascuna delle sostanze di cui si fa più comunemente uso. I materiali della campagna includono anche un “kit per l’insegnante” per fornire ai docenti, alle forze dell’ordine e ai gruppi presenti nella società strumenti efficaci per aiutare i giovani a prendere la giusta decisione. Annunci di pubblica utilità incisivi e video documentari completano la serie La Verità sulla Droga: novanta minuti su ogni singola droga, raccontati da coloro che ci sono finiti dentro.Ad oggi, più di 700 milioni di persone hanno sentito o visto il messaggio La Verità sulla Droga ed i tassi di utilizzo sono drasticamente calati, ovunque i materiali della campagna abbiano raggiunto intere popolazioni. La campagna è patrocinata dalla Chiesa di Scientology.
Per chi si vuole unire appuntamento in Piazza di  San Lorenzo ore 22,30
Tel. 3203279269 Sandro



Sebbene legali, comunque droghe !


Il 27 di maggio i volontari del CCDU  erano a Battistini a distribuire gli opuscoli per informare la popolazione sugli effetti nocivi degli psicofarmaci.
Ne sono stati distribuiti oltre 600.
E' stata un'azione importantissima  perchè quello degli  gli psicofarmaci è il campo più colmo di menzogne volutamente costruite per indurre le persone ad assumerle e le case farmaceutiche a guadagnare profitti ingenti.
Solo la vera conoscenza, però, può dare la  libertà di opporsi a chi con certificati altisonanti induce a prendere queste droghe legalizzate, perchè di droghe si tratta, nel vero significato crudo e brutale del temine. Ricordiamo anche che dietro a tutte queste morti violente, a questi scoppi improvvisi di follia omicida il più delle volte ci sono i famigerati psicofarmaci.
Il  Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus, è un'organizzazione di volontariato non a scopo di lucro, finalizzata alla difesa dei Diritti Umani nel campo della Salute Mentale. Le funzioni del CCDU sono unicamente quelle di fungere da organo di controllo, scoprendo e denunciando le violazioni psichiatriche dei Diritti Umani nel campo della Salute Mentale.
Il CCDU è un'organizzazione indipendente. È costituito da membri della Chiesa di Scientology e da molte altre persone appartenenti a diverse confessioni, fedi e culture, compresi non credenti e atei.
Persone di ogni ceto sociale, fede, religione e ideologia politica sono preoccupate per l'impatto distruttivo che la psichiatria ha sulla società. Molti lavorano con il CCDU per fare qualcosa di efficace in proposito.
In America, il Consiglio dei Consulenti del CCHR, chiamati Commissioner, include medici, avvocati, artisti, educatori, manager, rappresentanti di attività di diritti civili e umani, che ritengono sia loro dovere denunciare e aiutare ad abolire qualsiasi pratica fisicamente dannosa nel campo della salute mentale.
Il CCHR è stato fondato, a livello internazionale, dalla Chiesa di Scientology, che ha lunga storia di conquiste nel campo dei diritti umani.

Per info: www.ccdu.org


PREMIATO IL VALORE DELLA SOLIDARIETA'


I Ministri Volontari di Scientology ospiti all'inaugurazione del Centro Emergenze della Croce Rossa di Cepagatti (Pescara)

Nella mattina di domenica 27 maggio, i Ministri Volontari della Chiesa di Scientology di Roma hanno ricevuto un ufficiale riconoscimento all'evento di inaugurazione della sede della Croce Rossa di Cepagatti, in provincia di Pescara.
Alla presenza delle autorità e di un centinaio di partecipanti, il presidente della CRI di Cepagatti ha chiamato sul palco “gli amici Ministri Volontari di Roma”. Riferendosi agli aiuti in occasione dell'emergenza sisma che ha colpito il centro Italia nell'agosto del 2016, ha raccontato brevemente il motivo del riconoscimento: "Alle 3 del mattino mi sono visto arrivare le magliette gialle [dal classico colore delle loro divise, adottato ufficialmente in occasione dell'intervento a Ground Zero nel Settembre del 2011], ci hanno chiesto cosa servisse e nel giro di poche ore ci hanno fornito quanto era stato loro richiesto: tavoli, panche, brandine e strumenti elettromedicali. Era la prima volta che qualcuno era disposto a capire cosa occorresse in una situazione di confusione. Grazie"

I Ministri Volontari di Scientology rappresentano una delle più grandi forze indipendenti di soccorso volontario di tutto il mondo, il cui manifesto ispiratore fu redatto nel 1976 dal fondatore di Scientology, il filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard, che descrisse il Ministro Volontario come “una persona che aiuta il prossimo come opera di volontariato, ripristinando lo scopo, la verità e i valori spirituali nella vita degli altri”.
L'obiettivo era invertire la spirale verso il materialismo per riportare nel mondo il valore della solidarieta', per la costruzione di una societa' fondata sui valori spirituali e l'aiuto reciproco, al motto di “qualcosa si puo' fare al riguardo”.

Piu' in generale, il programma del Ministro Volontario è un’iniziativa ad ampio raggio che porta aiuto efficace di tipo sia logistico che spirituale a chiunque, dovunque, le cui linee di intervento si possono trovare al sito www.ministrovolontario.it


mercoledì 30 maggio 2018

Roma/“Più verde del vicino: il Giardino delle Idee”, l’intervento de “Il Tulipano Bianco” per riqualificare lo spazio esterno del centro diurno di via di Tor Cervara



Il presidente Francesco Giordani: “Diverrà strumento terapeutico per tutti gli utenti che frequentano il centro, oltre che luogo di incontro per la comunità del quartiere, soprattutto anziani e bambini”

Importanti novità in casa de “Il Tulipano Bianco”, associazione nata nel 2012 con l’obiettivo di operare in ambito sociale a favore di minori, adulti, anziani, disabili, disoccupati e più in generale al fianco dei soggetti meno fortunati. Grazie all’impegno dell’associazione, guidata dal presidente Francesco Giordani, stanno per prendere il via le attività relative al progetto “Più verde del vicino: il Giardino delle Idee” in collaborazione con la Oltre Coop Sociale,  presso il centro diurno socio-riabilitativo per persone diversamente abili, situato in via di Tor Cervara 309: la struttura dove quotidianamente si svolgono le attività è uno splendido villino anni Trenta, circondato da un ampio giardino. Un luogo che si configura come vero e proprio strumento terapeutico e di lavoro per tutti gli utenti che frequentano il centro, oltre che diventare luogo di incontro per la comunità del quartiere, soprattutto anziani e bambini. “Un modello a cui “Il Tulipano Bianco” ha guardato subito con interesse, dichiarandosi disposto a dare il proprio contribuito - spiega il presidente Giordani -. Come? Vista la nostra esperienza recente in interventi di agricoltura sociale, abbiamo ritenuto che un nostro intervento di riqualificazione possa effettivamente favorire lo sviluppo e il potenziamento del progetto in atto nello spazio verde. Con ricadute positive sui singoli utenti coinvolti, nonché sulle maglie territoriali sensibilizzate, in particolare grazie all’introduzione di un know how, necessario a raggiungere gli obiettivi progettuali individuati”.

Il nuovo progetto, dunque, si muove intorno alla riqualificazione dell’area verde esterna al villino, che attualmente non prevede spazi o zone terrose idonee alla coltivazione. La riqualificazione verrà realizzata principalmente attraverso la creazione e il mantenimento di un orto ecologico. In totale, dopo l’intervento dell’associazione “Il Tulipano Bianco”, della durata di circa sei mesi a partire dal mese di giugno, l’esterno della struttura di via Tor Cervara disporrà di circa 30 metri quadri a uso orticolo. “I partecipanti al progetto, i veri attori indiscussi - sottolinea ancora Francesco Giordani - saranno integrati fin dall’inizio in tutte le fasi progettuali, dall’ideazione alla realizzazione dell’orto e all’abbellimento dello spazio esterno al fin di favorire il coinvolgimento, la partecipazione e l’interesse verso gli elementi naturali. Un progetto di cui andiamo molto fieri e che mira, più in generale, ad essere punto di riferimento sociale e territoriale per tutto il quartiere. Vorremmo, infatti, che la riqualificazione dello spazio esterno del centro diurno di Tor Cervara divenisse luogo ricreativo e sociale per tutto le famiglie del territorio: un posto dove far giocare bambini, e luogo di svago per anziani e adulti”, conclude il presidente Giordani.


Giornate Cocktail sul Weissensee

L’idilliaco lago Weissensee, con i suoi panorami da sogno e la sua acqua tutta da bere, così pura che più pura non si può, è il simbolo per eccellenza del turismo in armonia con la natura in Carinzia e ne fa una meta imperdibile per gli amanti della vacanza in mobilità dolce e delle attività sportive: nuoto, immersioni subacquee, pesca, gite in barca, MTB e trekking e molto altro, all'insegna della filosofia ecosostenibile promossa dal consorzio delle Alpine Pearls, di cui Weissensse fa parte. La funivia del Weissensee, in funzione tutto l’anno, porta chi vuole fare sport e chi è in cerca di relax sulle stupende malghe ai piedi delle vette che circondano il lago, da cui si ammirano panorami fantastici.
In questa incantevole località austriaca si tengono giovedì 31 maggio e venerdì 1 giugno le Giornate Cocktail sul Weissensee: deliziosi cocktail, aria fresca e pura, lo spettacolo del lago Weissensee nella stagione più bella dell'anno e panorami alpini da sorseggiare insieme alle gustose bevande fresche e multicolori. Si tratta di una due giorni dedicata all'arte dei cocktail, dal saperli fare al saperli bere, che prende avvio in sei hotel partner con una cena accompagnata da prelibati mix di liquori, frutti freschi, spezie aromatiche ed erbe profumate: un mix fuori dal comune fra piatti curati nel dettaglio e cocktail preparati da veri professionisti.
Nella giornata di venerdì il ritrovo è nella piazza del mercato presso la Weissenseehaus, dove dalle 14 alle 19 tutti potranno scoprire i segreti della preparazione dei cocktail e provare di persona sotto lo sguardo di barman esperti come si fa. Bevande leggere (anche analcoliche) e tanta bella compagnia sono la garanzia per piacevoli ore di relax, in attesa del programma serale. A pochi metri da qui attraccheranno prima del tramonto la tradizionale zattera del Weissensee e il battello ibrido Perla delle Alpi, che saranno la location clou della serata. In un ambiente di classe, con accompagnamento musicale e panorami da sballo, si farà festa fino a poco prima di mezzanotte, facendosi cullare dalle dolci onde del lago e sorseggiando cocktail classici e innovativi. Dalle 23 in poi si continua la festa a pochi passi, nella taverna del Cafè "In & Go", con il gran finale a base di musica, drink e Jägermeister, per chi vuole divertirsi fino all'alba.
[Ufficio Stampa Alpine Pearls Italia: OfficineKairos.it]

Sito dell'evento (in tedesco)
Per informazioni: 0043 4713 2220 - info@weissensee.com

martedì 29 maggio 2018

"Il nostro tempo"...Prende forma! Il cortometraggio di stampo sociale del regista Luigi Nappa


Si è girato tra Santa Maria Capua Vetere e Napoli il cortometraggio “Il nostro tempo” nato da un’idea di Fenicia Rocco e accolta subito dal regista Luigi Nappa con il quale ha scritto la sceneggiatura. Questo corto capovolge gli stereotipi, la disabilità non è più vista come disagio ma è un momento di arricchimento. 

Così, Fenicia Rocco, attrice impegnata da anni come volontaria della lega del filo d’oro ha ottenuto il patrocinio morale dell’associazione dove hanno girato alcune scene. 

Tra gli attori che hanno sposato la causa, il bravissimo Gianfranco Gallo conosciuto per Indivisibili, Gomorra e tanti altri, Luca Grispini conosciuto per l’isola di Pietro e Immaturi, Ferdinando Terrinoni attore teatrale napoletano e l’attrice Eva Moore

Nel cast tecnico creato dal regista Luigi Nappa: Sergio Bruzzone alla direzione della fotografia, Maria Rosaria Clemente aiuto regia, Raffaele De Lucia tecnico del suono, Francesco Norcia fotografo di scena. Trucco a cura della makeupartist Monica Giglio della scuola di Patrizia Laudicino

Hanno partecipato al progetto anche i ragazzi della Lega del Filo d’Oro e i ragazzi del liceo artistico ISISS Righi nervi di Santa Maria Capua Vetere dove ha sede il museo di arte contemporanea MACS. Entrambe le location sono state usate per il set.

SERENA DE BARI IN RADIO con “ L'ODORE NELL'ARIA ” IL NUOVO SINGOLO CHE ANTICIPA L'ALBUM “SERENA”



Dal 25 Maggio è arrivato in radio e su tutte le piattaforme digitali, "L'ODORE NELL'ARIA”,Ontheset/Artist First, il nuovo singolo di Serena de Bari, che anticipa l'uscita del primo album di inediti, SERENA.
Serena, classe 2000, di Molfetta, si è fatta conoscere dal grande pubblico quando l'anno scorso, vincendo la Sfida, è entrata nella scuola di AMICI di Maria de Filippi, dove colpisce subito grazie alla sua incredibile voce.

Amici le ha dato modo di far conoscere le sue canzoni ed il suo stile e di mettere in mostra le sue innate capacità artistiche ed il suo grande talento.


Prodotto da Luca Venturi, arrangiato da Franco Muggeo, registrato presso il MAST Academy Studio di Bari, mastering Bernie, collaborazione artistica Simone Summa, "L'ODORE NELL'ARIA", scritto da Davide Di Maggio, è il titolo del nuovo singolo di Serena De Bari, dal sound Reggaeton.

Serena lo descrive così: “Vi è mai capitato di sentirvi persi quando una lunga storia d'amore finisce perché non è più corrisposta? Beh...L'odore nell'aria racchiude le emozioni che si vivono quando un amore è ormai tramontato e nel dolore si cerca di trovare una speranza che possa incoraggiare chi si sente sconfitto a trovare un motivo per riprovarci sempre, senza paura di sentirsi nel luogo e nel momento sbagliato”.

Il nuovo video, su VEVO/Youtube per la regia di Marco D'Andragora, è stato interamente girato nella bellissima Bari.
Serena ama cantare dal vivo, e infatti nei suoi live è capace di creare atmosfere coinvolgenti grazie alla sua grande padronanza scenica e capacità interpretativa. Infatti dice: ”la musica io la vivo perché se non la vivessi non darei emozioni”.

È durante il talent TV “A Voice for Music, che l'ha vista protagonista, nell'estate 2014, che conosce 
Luca Venturi. Da lì inizia il suo percorso nell'etichetta discografica milanese On the Set, il suo brano di esordio nel 2015 "Troppo fragile" finito nella Top 20 della classifica MEI l'ha portata a diventare Artista della settimana per MTV New Generation, con 150.000 views su youtube, la giovane promessa del pop italiano, nell'estate 2016, consolida il suo ottimo esordio con il secondo singolo, programmato da molte radio, “Quando finisce l'Estate “, e con il terzo singolo, ”Diamante Nero” uscito l'estate scorsa.

Serena si prepara per il suo Tour di questa estate dove presentera' il nuovo album, SERENA.



Ufficio Stampa Roberta Nardi - dott.ssarobertanardi@gmail.com

Le competenze di Andrea Sutto, professionista in ambito finanziario

L'esperienza formativa e professionale di Andrea Sutto ha un ampio respiro internazionale: sfruttando la sua passione per i viaggi, l'esperto di finanza ha visitato diciassette Paesi, da Varsavia a Madrid fino ad Hong Kong.
Andrea Sutto

Andrea Sutto: il percorso formativo

Classe 1993, dopo aver conseguito il diploma di maturità scientifica bilingue, Andrea Sutto si laurea nel luglio del 2015 in Scienze Economiche e Sociali (CLES) presso l'Università Luigi Bocconi di Milano. Nel 2017 completa la sua formazione con un Master in Finance: titolo della tesi "Is it possible to find investment and arbitrage opportunities on single stocks using Google Trends to predict stock returns?". Relatore e Controrelatore sono rispettivamente il Prof. Guidolin, Direttore di Msc Finance, e il Prof. Maspero, (Mafinrisk). Andrea Sutto decide di conferire un carattere internazionale alla propria formazione approfondendo le proprie conoscenze all'estero: frequenta tra il settembre e il dicembre del 2014 la Facoltà di Economia della University of Victoria, in Canada, mentre tra febbraio e giugno 2017 si reca in Polonia, presso la Szkoła Glowna Handlowa (SGH) - Warsaw School of Economics.

Andrea Sutto: le esperienze professionali

Grazie alle sue esperienze internazionali, Andrea Sutto ha avuto modo di perfezionare la conoscenza di diverse lingue, tra cui l'inglese, il francese e lo spagnolo. Nel 2016 ha collaborato con una società specializzata nel settore Private Equity, e con Venture Capital, occupandosi in particolare di research e reporting per il segmento Fintech. È stato operativo anche per quanto riguarda l'analisi di cryptovalute e dei competitor, documentazione marketing per i clienti e business planning. Quest'esperienza gli ha dato l'opportunità di visitare sia Madrid che Hong Kong. Al suo rientro in Italia, Andrea Sutto lavora dal 2017 presso un importante istituto di credito internazionale, dove si occupa di Pricing di titoli a reddito fisso (Fixed Income). Di particolare interesse per Andrea Sutto i meccanismi e le dinamiche del mercato azionario, con una particolare attenzione verso il mondo della finanza comportamentale, ambiti professionali nei quali attualmente opera.