AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

mercoledì 16 ottobre 2019

Roma: tornano a San Lorenzo tra spacciatori e clienti


Sabato 19 ottobre  2019 I volontari romani di Un Mondo Libero dalla Droga si dedicheranno alla distribuzione gratuita degli opuscoli “La Verità sulla Droga” nella zona di San Lorenzo.

Di nuovo a diffondere  dati ed informazioni vere sulle sostanze stupefacenti. Gli strumenti sono come sempre gli opuscoli che, non a caso, si chiamano La Verità sulla Droga. Sono tra i pochi ad affrontare il mostro  nella città più grande ed importante d'Italia. E' un manipolo di uomini e donne che si  beccano anche provocazioni, sorrisetti infastiditi ed, a volte anche le urla di teme che gli venga tolta la pagnotta. Ma non desistono e non solo perché hanno ricevuto anche riconoscimenti ed apprezzamenti, ma soprattutto perchè sanno che il loro lavoro è utile.E' una cosa che va fatta, punto e basta perché dove questi opuscoli vengono distribuiti in massa, si registra una considerevole diminuzione del consumo di droga.
Per questo, oltre agli opuscoli, i materiali della Fondazione, in modo da poter raggiungere chiunque, includono anche un “kit per l’insegnante” per fornire ai docenti, alle forze dell’ordine ed ai gruppi presenti nella società strumenti efficaci per aiutare soprattutto i giovani a prendere la giusta decisione. 
Ci sono poi annunci di pubblica utilità incisivi e video documentari che completano la serie: novanta minuti su ogni singola droga, raccontati da coloro che ci sono finiti dentro. Ad oggi, più di 700 milioni di persone hanno sentito o visto il messaggio della Fondazione ma è veramente necessario che tutti vengano raggiunti da questo messaggio. La campagna è patrocinata dalla Chiesa di Scientology ma questa è una sfida per chiunque abbia a cuore il futuro di questa società. Non è troppo tardi ancora. In questo momento sono persone semplici ma di grande cuore a rimboccarsi le mani ogni settimana. Diamo loro una mano.
Per maggiori informazioni e per ordinare i materiali:www.noalladroga.it. Se poi si vuole partecipare alla distribuzione prevista per il prossimo fine settimana,chiamare il numero3203279269



Disturbi o umane emozioni?


I  volontari romani del CCDU hanno raggiunto centinaia di  persone informandole  sugli effetti nocivi degli psicofarmaci grazie ai preziosi opuscoli che ne denunciano i rischi.


Ancora un ulteriore appuntamento  durante il quale sono state raggiunte oltre 300 persone con gli opuscoli gratuiti sugli ansiolitici, psiocofarmaci, psicostimolanti, regolatori dell’umore, antipsicotici e antidepressivi.
In Italia 11 milioni di persone, tra cui bambini ed adolescenti, assumono psicofarmaci.  Se un bambino a scuola non apprende bene, oggi non lo si aiuta più cercando di capire quale potrebbe essere la sua difficoltà, ma lo si etichetta con qualche tipo di strana malattia inventata e gli si somministrano queste famigerate droghe legali. 3 miliardi e 300 milioni di euro all'anno incassano le case farmaceutiche con questo ed altri raffinati stratagemmi. Che importa se poi gli effetti collaterali sono tantissimi e mortali. Ecco, per esempio, quelli per gli antidepressivi di nuova generazione:
Agitazione, Forte irrequietezza, Ansia, Strani sogni, Confusione, Fissazioni, Intontimento, Allucinazioni, Mal di testa, Attacchi di cuore, Ostilità, Ipomania (eccitazione esagerata), Impotenza, Insonnia, Perdita di appetito, Manie, Perdita di memoria, Nausea Attacchi di panico, Paranoia, Episodi psicotici, Irrequietezza, Attacchi apoplettici, Disfunzioni sessuali, Perdita di peso, Sintomi depressivi dopo l'interruzione dell'assunzione.  
Ci sono poi  pensieri o comportamenti suicidi e comportamenti violenti, Ricordiamo, infatti, che dietro a tutte queste morti violente, a questi scoppi improvvisi di follia omicida il più delle volte ci sono i famigerati psicofarmaci. E' diventato veramente vitale informarsi e non ingerire nulla, anche se è stato consigliato da un medico, se prima non si è letto il foglio informativo che lo accompagna.
Questo è il sito giusto: www.ccdu.org.
 Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus, è un'organizzazione di volontariato non a scopo di lucro, finalizzata alla difesa dei Diritti Umani nel campo della Salute Mentale.
Con questo in mente, nel 1969 gli Scientologist fondarono il Citizens Commission on Human Rights (CCHR, in Italia CCDU, Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani), un ente di tutela che indaga ed espone le violazioni psichiatriche dei diritti umani. Oggi il CCHR è una forza a livello mondiale che lavora attivamente per eliminare i trattamenti brutali, le pratiche criminali e le violazioni dei diritti umani nel campo della salute mentale. Ha contribuito a far promulgare più di 150 leggi che proteggono le persone da pratiche abusanti e coercitive nel campo della salute mentale.




Insolvenza del vettore: I4T lancia un salvagente alle agenzie di viaggi


In un periodo di alta tensione caratterizzato dal susseguirsi di notizie relative a clamorosi fallimenti, I4T presenta agli agenti di viaggi una polizza “salvagente” contro il rischio di insolvenza di vettori aerei, navali e ferroviari.

I dettagli

La copertura garantisce il rimborso dei costi derivanti dall’impossibilità del vettore a prestare i servizi concordati a seguito di insolvenza, indipendentemente dal fatto che il fallimento si verifichi prima o durante il viaggio. Prima della partenza I4T risarcisce gli importi relativi al viaggio già versati e non recuperabili, mentre in caso di insolvenza durante il viaggio, rimborsa i costi aggiuntivi sostenuti per la sostituzione della tratta interessata o per il rientro anticipato, nel caso in cui l’interruzione del viaggio sia inevitabile. Sottoscritta con IMA Italia Assistance S.p.A., la polizza è già disponibile per tutti gli agenti di viaggi che collaborano con I4T.  

Il commento di Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T

Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T, ha dichiarato in proposito: “Accanto a cancellazioni, scioperi, overbooking e ritardi, il rischio di fallimento del vettore è purtroppo diventato, a tutti gli effetti, una nuova insidia per il mondo della distribuzione. Abbiamo sviluppato una polizza smart che ha come beneficiario il cliente finale: si stipula con la stessa facilità con cui si stipula una polizza medico/bagaglio e solleva, di fatto, l’agenzia dall’onere dei costi connessi alla riprotezione e/o all’annullamento del viaggio”. 

La novità è stata annunciata nel corso di TTG Travel Experience ed è destinata a tutelare gli agenti di viaggi che organizzano pacchetti per la loro clientela. Secondoun articolo pubblicato da Il Sole 24 Ore a inizio 2019, in poco meno di 2 anni sono stati 10 i fallimenti di compagnie aeree in Europa, e la lista si è ulteriormente allungata nel corso dei mesi successivi, fino ad arrivare ai casi più recenti. 

“Con questo prodotto – conclude Giussani – riconfermiamo la nostra mission di provider assicurativo al servizio delle agenzie, specializzato nello sviluppo di prodotti ad alto valore aggiunto, in grado di rispondere efficacemente alle complesse sfide imposte dall’evoluzione del settore”.

martedì 15 ottobre 2019

Ergo Assicurazione Viaggi, nuova release RC Professionale


Operatori Turistici una protezione completa, in grado di contemplare tutte le aree di rischio previste dalla recente normativa su pacchetti turistici e servizi collegati, con particolare riferimento alla Direttiva UE 2302/2015: è questo l’obiettivo della nuova release della polizza RC Professionale, presentata da Ergo Assicurazione Viaggi in occasione della partecipazione alla 56° edizione di TTG Travel Experience.

Le caratteristiche della nuova polizza di Ergo Assicurazione Viaggi

La polizza, commercializzata da settembre 2019, sostituisce il prodotto precedente ed è disponibile su richiesta contattando lo staff commerciale della Compagnia. Sviluppata in collaborazione con un pool di legali specializzati, contempla tutte le coperture inerenti la responsabilità degli Operatori Turistici (agenzie di viaggi e tour operator): responsabilità civile professionale con massimale di € 2.500.000 (comprensiva del danno da vacanza rovinata), responsabilità civile verso terzi, responsabilità civile verso i prestatori di lavoro e responsabilità civile sui viaggi studenteschi.

Oltre ad essere completa e perfettamente aderente alla normativa, la nuova polizza RC Professionale è stata concepita per offrire un ottimo rapporto qualità/prezzo, attraverso la predisposizione di 3 versioni: una basica per le agenzie che entrano sul mercato o che svolgono principalmente attività di intermediazione, una intermedia rivolta alle agenzie che realizzano pacchetti di viaggi e ai tour operator, e una versione TOP studiata per i tour operator di grandi dimensioni e per i partner più esigenti. In fase di sottoscrizione, sempre in relazione alle esigenze di copertura, Ergo Assicurazione Viaggi propone sia la polizza di Primo Rischio, con massimale fino a € 2.500.000, sia la Grandi Rischi, indicata per coprire gli eventi catastrofali, con massimale fino a € 31.500.000 in aggiunta al massimale di Primo Rischio.

Tra i plus dell’offerta rientra anche la gestione dei sinistri affidata ad un team interno, composto da professionisti con un background di competenze e di esperienza specifici per il settore del turismo. Questo consente a Ergo Assicurazione Viaggi di garantire in tutte le situazioni un supporto di ottimo livello, con tempi di risposta inferiori rispetto alla media di mercato.


“La gestione dei sinistri delle polizze RC – dichiara Daniela Panetta, Head of Sales di Ergo Assicurazione Viaggi – è molto delicata e richiede competenze specifiche, difficili da reperire sul mercato: un servizio accurato e personalizzato che le Compagnie a volte faticano ad offrire. Occorre conoscere nel dettaglio la legislazione del settore, l’operatività dei suoi protagonisti e le “best practice” consolidate. Noi abbiamo scelto di investire in quest’area capitalizzando la nostra lunga esperienza e la specializzazione nel ramo viaggi. La gestione del sinistro è il momento della verità: il processo risarcitorio deve essere efficace, veloce, trasparente, soddisfacente, non c’è nulla che vale di più per fidelizzare il cliente. Questo approccio assume un’importanza ancora maggiore in un contesto trade”. 

In tema di sinistri, Ergo Assicurazione Viaggi ha aperto una linea di comunicazione telefonica dedicata alle denunce di sinistro che consente agli assicurati di aprire la pratica e richiedere il rimborso attraverso una semplice telefonata, con orari di operatività molto ampi (lunedì-venerdì 9-20, sabato 9-14).

lunedì 14 ottobre 2019

King Holidays: Ognissanti a Lisbona tra fumetti, Fado e architettura


Capitale pittoresca e dal fascino romantico, Lisbona è la città perfetta per chi desidera trascorrere qualche giorno di relax in autunno, complice un clima piacevole e soleggiato anche durante questa stagione. E quale migliore occasione del prossimo ponte di Ognissanti, l’ultimo weekend lungo del 2019?

Le offerte di King Holidays

King Holidays, da sempre tour operator di riferimento sulla destinazione, propone pacchetti speciali da 389 euro a persona con partenza da Roma e da 459 euro con partenza da Milano. Oltre al volo di linea, nella quota sono comprese 3 notti in hotel 3 stelle con prima colazione, il trasporto del bagaglio in stiva, le tasse aeroportuali e l’assicurazione medico/bagaglio.

Gli eventi da non perdere

Diversi gli appuntamenti in programma durante il ponte nella Capitale lusitana: il centro di Amadora, raggiungibile in poco più di mezz’ora con i mezzi, ad esempio, diventa punto di ritrovo per gli amanti del fumetto. Tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, infatti, va in scena il Festival Internazionale del fumetto Amadora BD, evento annuale arrivato ormai alla sua trentesima edizione, che promuove l’interazione tra appassionati e artisti disegnatori provenienti da tutto il mondo. Ma non solo: durante la manifestazione sono previste numerose attività legate alla “Nona Arte” come proiezioni di film, workshop ed esposizioni di cimeli e memorabilia.
 
Negli stessi giorni è prevista anche la quinta edizione della Triennale di Architettura di Lisbona, che porta la “Poetic Reason” nella capitale portoghese: l’architettura diventa lo strumento per indagare sulla ragione, cercando di fare luce su di essa e renderla qualcosa che può essere condiviso e compreso da tutti. L’evento comprende cinque mostre a tema, che saranno ospitate al Museu de Arte, Arquitetura e Tecnologia – Central Tejo, al Centro Cultural de Belém, al Museu Nacional de Arte Contemporânea do Chiado, al Culturgest e al Palácio Sinel de Cordes.

Con il suo caos a dir poco magnetico che fa da sfondo, a Lisbona si passeggia tra i bambini che giocano nei vicoli ed i panni stesi alle finestre spalancate, da cui è facile sentire provenire melodie a tratti un po’ nostalgiche, ma molto orecchiabili. Si tratta del “Fado”, la musica tradizionale portoghese consacrata dall’artista di fama internazionale Amalia Rodrigues. Gli appassionati di questo genere musicale, dichiarato Patrimonio Unesco, potranno assistere a “Fado in Chiado”, uno spettacolo in scena al Cine Theatro Gymnásio, in cui si ripercorre la storia di questa tradizione musicale, che unisce nelle sue note la saudade e l’orgoglio che animano lo spirito portoghese. www.kingholidays.it

sabato 12 ottobre 2019

DRINK: VAMPIRE'S BREAKFAST

BARLADY: Sabina Yausheva, bartender del Bar Julep dell'Hotel de la Ville di Roma

Il prossimo 31 ottobre si celebra la festa di Halloween. La parola deriva dal mondo anglosassone e probabilmente ha origine dalla frase “All Hallows Eve”, ovvero la notte di Ognissanti, festeggiata il 31 ottobre. Generalmente si fa risalire ad una tradizione cattolica, presente nell'Irlanda Celtica, che sanciva la fine dell'estate. 
Eventi ne organizzano molteplici in tutta Italia ma oggi vogliamo incuriosirvi con una ricetta "a tema".


INGREDIENTI:
4,5 cl latte di mandorla
3,5 cl rum Don Papa
1,5 cl Rosolio di cannella Pallini
1 cl Sciroppo vaniglia Pallini
2/3 gocce di Sciroppo amarena Pallini


Bicchiere: coppa
Garnish:
1 mora e 1 fettina di arancia disidratata




PREPARAZIONE:
Mettere una coppa in frigo per raffreddarla, durante i tempi di preparazione del drink. Quindi, versare all’interno di uno shaker tutti gli ingredienti escluse le gocce di sciroppo di amarena che serviranno in un secondo momento, per decorare il bicchiere. Riempire di ghiaccio e agitare energicamente per 8/10 secondi. Con un passino e uno strainer, filtrare il contenuto nella coppa freddata precedentemente. Sui bordi del bicchiere versare qualche goccia di sciroppo di amarena per dare un “effetto sangue” e posizionare sopra, con l’aiuto di uno stecchino, una mora con una fettina di arancia essiccata.

ISPIRAZIONE:
Immaginiamo di trovarci in un castello alle prime luci dell’alba...la nebbia che inghiottiva le mura piano piano si dirada. Si sentono alcuni rumori provenienti da un elegante salone dai divani rossi... ci affacciamo un po’ intimoriti e vediamo che, dietro a un bancone bar, c’è un uomo con un lungo mantello e dai canini sporgenti, che sta preparando una qualche sorta di pozione con vistose bottiglie. Dopo aver agitato vigorosamente lo vediamo servirci un liquido color avorio in una coppa finemente decorata. Rum, latte di mandorla, cannella, amarene, vaniglia... eccoci serviti un
Vampire’s breakfast direttamente dal Conte Dracula!

mercoledì 9 ottobre 2019

Cosa probabilmente accomuna gli atti di inaudita violenza che sentiamo in TV?


Roma 7 ottobre 2019. I vontari romani del CCDU si dedicano instancabilmente nella distribuzuione degli opuscoli gratuiti sugli psicofarmaci che fanno luce sugli effetti collaterali dovuti alla loro assunzione.

Centinaia i romani che nei giorni scorsi nella zona Bufalotta hanno potuto ricevere il prezioso opuscolo dall’attività incessante dei volontari della sezione romana del CCDU. La forte motivazione che li spinge trova risposta nei dati che seguono.
Un documentario della BBC pone la domanda: gli psicofarmaci provocano atti di violenza?
Come stanno veramente le cose? La violenza insensata non è un problema soltanto negli Stati Uniti. Quando fece deliberatamente schiantare nel sud della Francia l’aereo della Germanwings di cui era co-pilota, uccidendo tutte le 150 persone a bordo, Andreas Lubitz assumeva antidepressivi e benzodiazepine. Quando uccise nove studenti e un insegnante, per poi rivolgere l’arma contro se stesso, il finlandese Matti Saari era in cura con un antidepressivo e alprazolam. A Ikeda, in Giappone, Mamoru Takuma assumeva un antidepressivo quando s’introdusse in una scuola elementare con un coltello, uccise otto bambini e ne ferì altri 15.
Nel luglio del 2017, un documentario della BBC, intitolato A Prescription for Murder (letteralmente, una prescrizione per uccidere) ha esplorato il ruolo degli antidepressivi nel raptus omicida di James Holmes, che nel 2012 uccise 12 persone e ne ferì 70 in un cinema del Colorado; aveva iniziato a prendere un antidepressivo 17 settimane prima. Il professor David Healy ha intervistato Holmes prima del processo, nel 2015, e ha concluso: “Sono convinto che se non avesse preso la Sertralina [antidepressivo], non avrebbe ucciso nessuno”.
Secondo le stime del professor Healy, il 90% delle stragi nelle scuole degli ultimi dieci anni e più sono collegate all’uso di antidepressivi. Il nuovo rapporto del CCHR raccomanda che siano tenute delle udienze per indagare in modo approfondito sulla relazione tra trattamenti psichiatrici e violenza e suicidi.
Il Citizens Commission on Human Rights (CCHR) è un ente non a scopo di lucro per la vigilanza sulla salute mentale, responsabile di aver assistito l’emanazione di più di 150 leggi che proteggono gli individui da pratiche oltraggiose o coercitive. Il CCHR ha combattuto a lungo per ristabilire i diritti umani inalienabili e fondamentali nel campo della salute mentale, inclusi, ma non soltanto, il pieno consenso informato riguardo alla legittimità medica delle diagnosi psichiatriche, i rischi dei trattamenti psichiatrici, il diritto a tutte le cure alternative disponibili e il diritto di rifiutare qualsiasi trattamento considerato dannoso.
Il CCHR è stato co-fondato nel 1969 dalla Chiesa di Scientology e dal Professore Emerito di Psichiatria, dott. Thomas Szasz, ai tempi in cui i pazienti venivano rinchiusi in istituti e privati di tutti i loro diritti costituzionali, civili e umani.
Le funzioni del CCHR sono unicamente quelle di fungere da organo di controllo, lavorando a fianco di molti medici, incluso dottori, scienziati, infermieri e quei pochi psichiatri che hanno preso posizione contro il modello “disturbo biologico/cura farmacologica" che viene continuamente promosso sia dalla psichiatria e dall’industria farmaceutica come mezzo per vendere farmaci. Il CCHR è un’organizzazione apolitica, areligiosa e non a scopo di lucro, dedicata unicamente ad estirpare gli abusi alla salute mentale e a promulgare la protezione di pazienti e consumatori. La sezione dei Consiglieri del Citizens Commission on Human Rights, chiamati Membri del Comitato, include medici, scienziati, psicologi, avvocati, legislatori, insegnanti, liberi professionisti, artisti e rappresentanti per i diritti civili e per i diritti umani.