AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

mercoledì 31 luglio 2019

Tutti i volti della Turchia firmata King Holidays


Tour organizzati, fly&drive, crociere in caicco, soggiorni mare e city break ad Istanbul: nel cuore della stagione estiva King Holidays traccia un bilancio sull’andamento della destinazione Turchia, oggetto di rilancio con un catalogo monografico pubblicato lo scorso mese di aprile, dopo alcune stagioni di assenza dalla programmazione. 

“Siamo soddisfatti delle vendite, che stanno riportando la destinazione ai livelli di un tempo – ha dichiarato Barbara Cipolloni, product manager King Holidays – la Turchia offre uno straordinario patrimonio culturale e naturalistico, arricchito da efficienti collegamenti con l’Italia e ottimi servizi per i turisti. L’importante è saperla valorizzare nel suo complesso, attraverso una programmazione eclettica che sia in grado di coglierne le molteplici peculiarità. In estate i best sellers sono i soggiorni mare, seguiti dai tour e dalle crociere in caicco, ma proponiamo anche long weekend di nuova concezione come “Easy Cappadocia”, che, in 5 giorni, abbina Istanbul, con ingresso alla cisterna bizantina offerto da King Holidays, e la Cappadocia, perfetto come idea di viaggio in tutte le stagioni”.

LA TURCHIA DI KING HOLIDAYS IN FLY&DRIVE

Una delle proposte più gradite dai frequent travellers che apprezzano il valore aggiunto offerto da un contatto diretto e autentico con la cultura locale è il self drive: nella nuova edizione del monografico Turchia, King Holidays ne propone 2. Il primo è “Terra di Dervisci e Fate”, un bellissimo itinerario che combina un soggiorno di 3 giorni a Istanbul con un fly&drive di 5 giorni da Ankara a Izmir con tappe in Cappadocia, a Konya e alle cascate pietrificate di Pamukkale. Chi ha qualche giorno in più a disposizione può optare per “Alla Scoperta della Turchia” che aggiunge al programma precedente tappe a Pergamo, Troia e Canakkale.

I TOUR CLASSICI

Grande ritorno dei tour di gruppo, tutti disponibili con partenze settimanali garantite minimo 2: capofila della programmazione è “Turchia Meravigliosa”, di 10 giorni, che offre un itinerario completo, con trattamento di pensione completa, pernottamenti in hotel 4 stelle, visite guidate e trasferimenti in auto, minivan o pullman in funzione del numero di partecipanti. In alternativa, si può optare per “Dal Bosforo all’Egeo”, di 8 giorni, ideale per chi ha intenzione di conoscere la Turchia nei suoi aspetti più caratteristici e tradizionali, “Cappadocia e Istanbul”, di 7 giorni, e il già citato “Easy Cappadocia” di 5 giorni.  

CITY BREAK AD ISTANBUL

Non mancano le proposte per la sola Istanbul, come il pacchetto “Easy Istanbul”, mini viaggio di quattro giorni che combina tempo libero per shopping e relax con approfondite visite guidate, dedicate alla scoperta del ricchissimo patrimonio culturale della città: la Moschea Blu con i suoi splendidi minareti, la chiesa bizantina di Santa Sofia e il lussuoso Palazzo di Topkapi, solo per fare alcuni esempi. Compreso nel pacchetto anche l’ingresso alla cisterna bizantina sotterranea, offerto in regalo da King Holidays ai suoi clienti.

CROCIERE IN CAICCO E OFFERTE MARE

Immancabile anche una ricca collezione di proposte dedicate agli amanti del mare, pensate soprattutto in ottica estiva. Si parte con le crociere in caicco, soluzione sempre più richiesta, che permette di scoprire luoghi da sogno, ma che richiede anche un certo spirito di adattamento. Si viaggia a bordo delle tipiche imbarcazioni in legno, chiamate “gulet”, che mettono a disposizione da un minimo di 6 ad un massimo di 8 cabine doppie, con possibilità di partire da Bodrum ogni venerdì, sabato e domenica da 549 euro a persona, oppure da Antalya, sempre il venerdì, il sabato e la domenica, da 464 euro a persona. Chi preferisce il comfort dei resort può optare per un’ampia selezione di hotel in all inclusive/ultra all inclusive, in grado di incontrare tutte le esigenze della clientela.

martedì 30 luglio 2019

Ci siamo quasi al 4° anno della “Festa dell’Amicizia”


Verrà ospitata dalla Chiesa di Scientology di Roma in via della Maglianella 375 la  quarta edizione della Festa dell’Amicizia. Cena, balli di gruppo, biliardino e stare insieme, sabato 3 agosto, celebreranno il sentimento che motiva ogni individuo, oltre ogni credo, ideologia o appartenenza.
“Chi trova un amico trova un tesoro” dice il saggio detto popolare. Mentre Seneca ricorda che “Senza amici i beni di questo mondo sono nulla.” Sempre piu’ necessario in un mondo come il nostro, attraversato da crisi di vasta portata, il valore dell’amicizia viene celebrato ogni anno il 30 luglio, giorno in cui le Nazioni Unite hanno indetto la Giornata Mondiale dell’Amicizia.  L'Assemblea Generale invita tutti gli Stati membri a osservare questa giornata per l'amicizia, secondo la cultura e i costumi delle loro comunità locali, nazionali e regionali, anche attraverso attività di educazione e sensibilizzazione dell'opinione pubblica.
Si festeggierà questo fondamentale valore della socialita’, sabato 3 agosto, presso la Chiesa di Scientology di Roma, (zona Casalotti-Boccea) che ha ospitato  la 3^ edizione della Festa dell' Amicizia, organizzata dalla sezione di Roma della Fondazione  La Via della Felicità, insieme a Tree Climbing, Fibic (Federazione Italiana Biliardino e Calcio Balilla) e altri associazioni in ambito sociale.
Tra cena, balli di gruppo, tree climbing, biliardini e giochi di “una volta”, la Festa dell’Amicizia ha l’intento di creare un momento di aggregazione, per stare tra amici, per celebrare e ribadire quell’importante valore nella vita di ognuno, l’amicizia appunto, un sentimento ricercato da ogni individuo.
La Giornata Mondiale dell'Amicizia è stata istituita dall'Onu nel 2011 per promuovere questo valore indiscutibile che è il naturale spirito di comunanza tra gli esseri umani a cui tutti i grandi pensatori hanno dedicato riflessioni e frasi sublimi.
Oggi invece si parla molto del decadimento dei valori nella societa’. Se ne parla come se non si potesse fare nulla a riguardo. Se ne parla con un senso di mancanza di speranza. La Festa dell'Amicizia vuole invece affermare che questo sentimento e’ possibile e ci sono strumenti efficaci per invertire la tendenza al cinismo come il materiale educativo fornito dalla Fondazione La Via della Felicità. Si tratta di un piano di lezioni facilmente utilizzabile da chiunque, che si avvale di annunci di pubblica utilita’, film e poster dei 21 precetti del libro La Via della Felicita’, scritto nel 1982 come lavoro indipendente da L. Ron Hubbard, autore ed umanitario, nonche’ fondatore della religione di Scientology.
La Via della Felicita’ e’ una vera e propria guida basata sul buon senso, che indica un sentiero di azioni per ripristinare l’integrità personale e riacquistare  fiducia in se’ e negli altri attraverso la pratica concreta di 21 precetti non religiosi,  che  rappresentano una risposta efficace al degrado  dell'odierna società. Riscontrando un decadimento dei valori morali universali, l’autore aveva capito che la strada verso criminalità, corruzione e droga era spianata e ha voluto invece tracciarne un’altra verso la felicita’, il rispetto reciproco e l’amicizia.



Terna: all’AD e DG Luigi Ferraris un riconoscimento per la sostenibilità

Assegnato nell'ambito del diciannovesimo seminario annuale sulle utilities organizzato da Agici e Accenture, il premio "Manager Utilities 2019" è stato conferito a Luigi Ferraris, AD e DG di Terna.
Luigi Ferraris, AD Terna

Luigi Ferraris è il "Manager Utilities 2018"

Un ruolo chiave nella transizione energetica italiana quello svolto da Terna: anche grazie al gruppo guidato da Luigi Ferraris, il nostro Paese sta viaggiando verso un sistema con più auto elettriche, più pompe di calore e un maggiore impiego di fonti rinnovabili non programmabili. La sostenibilità è, infatti, uno dei valori di riferimento per le società che investono nel futuro. Proprio per l'impegno "profuso in Terna quale abilitatore verso un modello energetico sempre più sostenibile, efficiente, sicuro e innovativo", Luigi Ferraris è stato insignito di un importante riconoscimento che certifica la validità del lavoro da lui svolto. Nell'ambito del diciannovesimo seminario annuale sulle utilities organizzato da Agici e Accenture, gli è stato conferito il premio "Manager Utilities 2018 - Energia", a testimonianza del ruolo del Gruppo nella transizione verso un modello energetico sostenibile.

Luigi Ferraris: il profilo dell'AD e DG di Terna

Originario di Legnano, formazione di tipo economico, Luigi Ferraris avvia il suo percorso professionale nel 1988, anno in cui viene assunto nel settore Auditing di Price Waterhouse. Le successive tappe lo portano a ricoprire ruoli dirigenziali in Agusta, Piaggio VE e Sasib Beverage, fino ad approdare nel 1996 in Elsag Bailey Process Automation come Area Controller Europa. Dopo aver assunto l'incarico di CFO presso Elsacom, dal 1999 al 2015 svolge diversi ruoli chiave in ambito finanziario per il Gruppo Enel. Nel febbraio del 2015 diviene CFO del Gruppo Poste Italiane, guidando con successo l'operazione di quotazione in borsa della società. Grazie ai notevoli risultati conseguiti, ad aprile 2017 assume le cariche di Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna. Parallelamente alle attività professionali, Luigi Ferraris è impegnato anche in attività di docenza e ricerca: presso l'Università "Luiss Guido Carli" di Roma, insegna attualmente Corporate Strategy e in passato ha coordinato i corsi di Strategie d'impresa, Planning and Control, Sistemi di controllo di gestione e quello di Energy Management all'interno del Master in Business Administration.

Eni: Claudio Descalzi e Li Yong (Unido) firmano un accordo per lo sviluppo sostenibile

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni, e Li Yong, Direttore Generale di Unido, hanno firmato una dichiarazione congiunta per avviare un modello pioneristico volto al conseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.
Claudio Descalzi

Eni: Claudio Descalzi e Li Yong insieme per lo sviluppo sostenibile

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni, ha incontrato Li Yong per firmare una dichiarazione congiunta volta al conseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. Si tratta di un innovativo e pioneristico modello di innovazione che unisce il settore pubblico e quello privato. La firma è avvenuta a Novara, presso il centro di ricerca del colosso petrolifero, l'Istituto Donegani, sito in cui Eni lavora allo sviluppo di tecnologie per l'energia sostenibile. "Questo accordo è il secondo che Unido stipula con una grossa società privata come Eni. L'obiettivo principale è lo sviluppo dell'educazione, degli aspetti sanitari nei paesi in via di sviluppo, in Africa in particolare. Ci sono dei progetti legati all'innovazione tecnologica e alla sostenibilità. I paesi target sono stanziati nell'area Sub-sahariana. Vogliamo agire subito e di fronte a me ho trovato un Direttore Generale ben motivato e predisposto a lavorare alle diverse iniziative" ha concluso Claudio Descalzi.

Claudio Descalzi: la carriera professionale dell'Amministratore Delegato di Eni

Nato a Milano nel 1955, Claudio Descalzi consegue la laurea in Fisica presso l'Università degli Studi della città nel 1979. Il suo percorso professionale inizia tre anni più tardi, quando viene impiegato come Ingegnere di giacimento all'interno del Gruppo Eni. Nel corso degli anni riveste importanti ruoli all'interno del Gruppo: Project Manager, Responsabile delle attività operative e di giacimento in Italia, Managing Director della consociata Eni in Congo, Vice Chairman & Managing Director di NAOC, Direttore dell'area geografica Africa, Medio Oriente e Cina, Direttore dell'area geografica Italia, Africa e Medio Oriente, Vice Direttore Generale di Eni nella divisione Exploration & Productrion e Chief Operating Officer della stessa. Attualmente, Claudio Descalzi è Amministratore Delegato di Eni, in seguito alla nomina ottenuta nel 2014. Tra le altre attività, è membro del National Petroleum Council per il 2016/2017, fa parte del Consiglio Generale di Confindustria ed è Consigliere di Amministrazione della Fondazione Teatro alla Scala.

Auro Palomba: 50 esponenti della business community italiana nel capitale di A.C. Milan

Auro Palomba, da poco eletto Presidente dell'Associazione Piccoli Azionisti di A.C. Milan, ha condotto, con il supporto di Giuseppe La Scala e Alessandro Dubini, una trattativa con la società rossonera che ha portato all'ingresso di 50 piccoli azionisti all'interno della società presieduta da Paolo Scaroni. Si tratta di esponenti della business community italiana.
Auro Palomba

Auro Palomba: A.C. Milan ufficializza l'ingresso di 50 piccoli azionisti nel club

Auro Palomba, con il supporto di Giuseppe La Scala e Alessandro Dubini, ha concluso con successo una trattativa che ha portato all'ingresso di 50 piccoli azionisti all'interno della società rossonera. Si tratta di cuori rossoneri ed esponenti della business community italiana. Tra questi spiccano Nicola Asti, Partner di Freshfields, Marco e Tommaso Dubini, Massimo Ferrari, CFO di Salini Impregilo, Sergio Iasi, Chief Restructuring Officer di Trevi Finanziaria, Roberto Italia, fondatore di Space Holding, Sami Kahale, Direttore Generale di Esselunga, Marco Patuano, membro del Consiglio di Amministrazione di A.C. Milan, Maurizio Tamagnini, Amministratore Delegato di FSI, Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di Msc Cruises, Nicolò Zanon, Giudice della Corte Costituzionale, e Marco Sesana, Amministratore Delegato di Generali Italia. La compagine azionaria della società rossonera (APA) ha riconosciuto il merito ad Auro Palomba eleggendolo Presidente in carica per i prossimi tre anni.

Auro Palomba: "A.C. Milan la prima società ad aprirsi ai piccoli azionisti"

In seguito al via libera del Consiglio di Amministrazione della società rossonera all'ingresso dei 50 nuovi azionisti nel capitale di A.C. Milan, è stata convocata la riunione ufficiale degli associati gold della società di Paolo Scaroni. "Siamo tutti molto orgogliosi di aver portato a compimento questo importante primo traguardo che rappresenta il punto d'inizio per far sentire la nostra vicinanza alla Società. Siamo contenti che il Milan sia una delle prime squadre ad aver aperto ai piccoli azionisti e siamo confidenti di riuscire a raggiungere, insieme, nuovi ulteriori obiettivi", ha dichiarato Auro Palomba, neo eletto Presidente di APA, Associazione Piccoli Azionisti di A.C. Milan. In occasione dell'evento per la cerimonia di consegna dei certificati azionari di A.C. Milan S.p.A. erano presenti anche i Vice Presidenti Giuseppe La Scala e Alessandro Dubini. "L'operato della nostra Associazione e dei nuovi soci, che rappresentano professionalità di prim'ordine in diversi settori professionali, sarà messo a disposizione di A.C. Milan e del suo management per contribuire ulteriormente a rafforzare i colori rossoneri" ha concluso Auro Palomba.

Il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati al convegno “Women in Politics”

"La leadership femminile nelle istituzioni, nelle imprese e nel mondo del lavoro si sta affermando come una realtà solida e sempre più diffusa": il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati al convegno "Women in Politics".
Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato

Maria Elisabetta Alberti Casellati introduce i lavori del convegno "Women in Politics"

Un'iniziativa nata per contrastare la discriminazione di genere, nell'ottica di promuovere l'accesso delle donne alla vita pubblica. Sono stati aperti dal Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati i lavori del convegno "Women in Politics", che si è tenuto lo scorso 15 luglio presso la Sala del Mappamondo di Montecitorio. L'incontro, che ha visto la partecipazione di rappresentanti istituzionali britanniche e italiane, è stato organizzato da Mara Carfagna, Vicepresidente della Camera, in collaborazione con Jill Morris, ambasciatrice britannica in Italia. Nel suo intervento il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati si è concentrato sul percorso che le donne europee hanno intrapreso negli ultimi decenni, a partire dalla "grande spinta ideale che tutte noi vivemmo con l'ascesa, nel 1979, di Margaret Thatcher a primo ministro del Regno Unito".

Women in Politics: l'intervento del Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati

"Oggi la leadership femminile nelle istituzioni, nelle imprese e nel mondo del lavoro si sta affermando come una realtà solida e sempre più diffusa. Il percorso è stato lungo e non facile ma le esperienze e le conquiste ottenute anche grazie ad importanti interventi legislativi, non possono non farci guardare al futuro con fiducia": aprendo il convegno "Women in Politics", il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha sottolineato come le politiche di empowerment femminile siano "uno strumento irrinunciabile, tanto a livello individuale quanto nelle dinamiche sociali". Politiche che, come ha evidenziato il Presidente, devono essere attuate anche attraverso la valorizzazione degli esempi di leadership femminile: "Di donne che ce l'hanno fatta e si sono affermate grazie ai loro meriti e alle loro competenze". Maria Elisabetta Alberti Casellati ha concluso il suo intervento citando una frase di Margaret Thatcher auspicando che possa essere "un monito e uno stimolo per tutte noi": "Non conosco nessuno che abbia raggiunto i vertici senza duro lavoro. Questa è l'unica ricetta che conosco".

mercoledì 24 luglio 2019

I volontari romani del CCDU pronti ad “informare” migliaia di persone


Domenica 28 Luglio un nutrito gruppo di volontari romani del CCDU  entreranno in azione a Ladispoli dedicandosi alla preziosa campagna informativa sui rischi degli psicofarmaci.

L’obiettivo è raggiungere migliaia di persone.

E’ determin
ante perchè quello degli  gli psicofarmaci è il campo più colmo di menzogne volutamente costruite per indurre le persone ad assumerli e le case farmaceutiche a guadagnare profitti ingenti.
Solo la vera conoscenza, però, può dare la  libertà di opporsi a chi con certificati altisonanti induce a prendere queste droghe legalizzate, perchè di droghe si tratta, nel vero significato crudo e brutale del temine. Ricordiamo anche che dietro a tutte queste morti violente, a questi scoppi improvvisi di follia omicida il più delle volte ci sono i famigerati psicofarmaci.
Il  Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus, è un'organizzazione di volontariato non a scopo di lucro, finalizzata alla difesa dei Diritti Umani nel campo della Salute Mentale. Le funzioni del CCDU sono unicamente quelle di fungere da organo di controllo, scoprendo e denunciando le violazioni psichiatriche dei Diritti Umani nel campo della Salute Mentale.
Il CCDU è un'organizzazione indipendente. È costituito da membri della Chiesa di Scientology e da molte altre persone appartenenti a diverse confessioni, fedi e culture, compresi non credenti e atei.
Persone di ogni ceto sociale, fede, religione e ideologia politica sono preoccupate per l'impatto distruttivo che la psichiatria ha sulla società. Molti lavorano con il CCDU per fare qualcosa di efficace in proposito.
In America, il Consiglio dei Consulenti del CCHR, chiamati Commissioner, include medici, avvocati, artisti, educatori, manager, rappresentanti di attività di diritti civili e umani, che ritengono sia loro dovere denunciare e aiutare ad abolire qualsiasi pratica fisicamente dannosa nel campo della salute mentale.
Il CCHR è stato fondato, a livello internazionale, dalla Chiesa di Scientology, che ha lunga storia di conquiste nel campo dei diritti umani.

Per info: www.ccdu.org


Non c’è due senza tre: Leolandia si conferma il parco divertimenti più amato d’Italia secondo TripAdvisor


Leolandia, il regno della fantasia alle porte di Milano dedicato alle famiglie con bambini fino a 10 anni di età, si riconferma il parco a tema italiano più amato dai viaggiatori internazionali di TripAdvisor, superando per il terzo anno consecutivo un’agguerrita concorrenza: è quanto emerge dalla Top 10 dei premi Travelers’ Choiceper i Parchi a Tema, la classifica che ogni anno TripAdvisor dedica ai luoghi più amati dai suoi utenti. 

Leolandia riconfermato il parco a tema più amato dagli italiani


In dettaglio, Leolandia ottiene la “medaglia d’oro” nella categoria Parchi Divertimento & Parchi Acquatici, pubblicata il 23 luglio, basata su un algoritmo che prende in considerazione non solo la quantità, ma anche la qualità delle recensioni degli utenti e l’andamento dei punteggi relativi nell’arco di 12 mesi.

Il parco divertimenti leader in Lombardia per fatturato e numero di ingressi si riconferma così anche sul podio nelle preferenze dei visitatori, che nelle loro recensioni dichiarano di apprezzare particolarmente lo staff, ritenuto impareggiabile per professionalità, disponibilità e gentilezza, la cura e la pulizia dell’ambiente, l’unicità dell’esperienza e l’elevata qualità dei contenuti offerti.

Un giudizio positivo che valica i confini del Bel Paese, portando il parco a scalare le classifiche internazionali del gradimento: Leolandia si aggiudica il 14° posto nel mondo, in crescita di 9 posizioni e unica eccellenza italiana nella Top 15, e al 5° posto in Europa, salendo di 3 posizioni rispetto al 2018. Un risultato di tutto rispetto se si considera che nel mondo si stimano circa 20.000 parchi.

Alla base del successo di Leolandia c’è una formula unica nel suo genere, che coniuga il fascino di un parco totalmente tematizzato con l’offerta di 46 attrazioni, di cui ben 33 accessibili anche ai bambini più piccoli, al di sotto dei 90 cm di statura. Completano l’offerta oltre 10 spettacoli autoprodotti con un cast internazionale di artisti e una fattoria didattica. A far breccia nel cuore dei più piccoli è anche la possibilità di incontrare a “tu per tu” i protagonisti del mondo dei cartoon: le star Masha e Orso, i PJ Masks - Superpigiamini, popolarissimi eroi mascherati, i personaggi della serie Miraculous™ - le storie di Ladybug e Chatnoir, Bing e Flop, protagonisti dell’omonima serie TV, e il Trenino Thomas, pronto ad offrire un entusiasmante giro del parco a bordo delle sue carrozze. Parallelamente, agli adulti Leolandia garantisce sicurezza e servizi di qualità, con facilities funzionali per la visita anche nel caso di famiglie con neonati al seguito.

Raggiungere ottimi risultati è impegnativo e spesso difficile, ma mantenerli nel tempo, e addirittura provare a migliorarli, è ancora più sfidante – afferma Giuseppe Ira, Presidente di Leolandia La riconferma per il terzo anno di fila da TripAdvisor come parco più amato in Italia e la nostra crescita a livello internazionale, a confronto con veri e propri colossi del settore, è la migliore dimostrazione del costante impegno e degli investimenti che sosteniamo per innovare, anticipare le tendenze e innalzare la qualità di contenuti e servizi offerti. Non meno importante è l’entusiasmo di tutto il nostro team che rende magica l’esperienza dei visitatori. Siamo grati ai nostri ospiti per l’affetto dimostrato: è una grande spinta a migliorare ancora.”

“È il divertimento il protagonista assoluto dei premi Travelers’ ChoiceTM dedicati ai parchi a tema, che per il terzo anno consecutivo vedono Leolandia dominare la classifica italiana e scalare posizioni in Europa e nel mondo – ha commentato Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor per l’Italia Congratulazioni a Leolandia, che si è distinta in questa edizione dei premi, grazie all’apprezzamento dei viaggiatori di tutto il mondo”.

Il gradimento da parte del pubblico è supportato dai risultati operativi del parco, che ha chiuso il 2018 con un fatturato di oltre 37 milioni di euro, a fronte di circa 1,1 milioni di ingressi. Dati in crescita nella prima parte della stagione 2019, con previsione di raggiungere quota 1,2 milioni di visitatori, complice una stagione di 201 giorni: al termine dell’estate, infatti, Leolandia resterà a disposizione dei suoi piccoli ospiti con le aperture speciali di HalLEOween e del Natale Incantato, con long weekend durante tutto il periodo autunnale, fino al 6 gennaio.

lunedì 22 luglio 2019

Con KKM Group al GP di Monza: glamour, arte e adrenalina


Unire il glamour e le emozioni di uno degli eventi sportivi più attesi e coinvolgenti del calendario internazionale, con la possibilità di visitare alcuni splendidi esempi del patrimonio artistico lombardo, poco conosciuto eppure straordinariamente ricco. È l’innovativa proposta di KKM Group in occasione del Gran Premio d’Italia, che si disputerà all’Autodromo Nazionale di Monza ENI Circuit domenica 8 settembre. 

Esclusivista per l’Italia dei pacchetti F1 Experiences® abbinati ai Gran Premi di Formula Uno, KKM Group propone diverse formule, pensate tanto per gli appassionati di motori e velocità, che potranno scoprire tutti i segreti del GP, quanto per chi desidera cogliere l’occasione della gara per trascorrere un weekend diverso dal solito.

I PACCHETTI STANDARD OFFERTI DA KKM GROUP

Il pacchetto base di 3 giorni, da sabato 7 a lunedì 9 settembre, parte da 1.360 euro a persona e comprende il volo dalle principali città italiane, 2 notti in hotel 4 stelle, 3 giorni di noleggio auto e i biglietti per assistere alle qualifiche e alla gara, con posti numerati in tribuna e garanzia di ottima visibilità. 

Per un’esperienza ancora più comoda e confortevole, durante le qualifiche e la gara gli ospiti di KKM Group potranno accedere alla esclusiva lounge allestita presso il Saint George Premier, resort ricavato all’interno di un edificio del 1838 nel cuore del Parco di Monza. Dotato di parcheggio per lasciare l’auto, il resort offrirà catering, lunch a buffet, maxi schermi TV per seguire l’evento e trasferimenti da e per le tribune dell’Autodromo. 

A chi raggiunge Monza con i propri mezzi, KKM Group riserva un’offerta senza volo a partire da 950 euro a persona, ma sono disponibili anche formule per tutti coloro che non vogliono limitarsi ad assistere all’evento, bensì viverlo da veri protagonisti.

LE OPZIONI PER GLI APPASSIONATI

Tra le diverse opzioni disponibili per personalizzare il soggiorno, KKM Group propone visite guidate del circuito, ingresso nel backstage per scoprire i meccanismi segreti dell’evento, passeggiata nella corsia dei box per assistere agli ultimi preparativi prima della gara, selfie sul podio con il trofeo, pass per il Paddock con accoglienza gourmet e la straordinaria opportunità di incontrare Jean Alesi, leggenda vivente della Formula Uno, e altri importanti personaggi del settore. 

Andrea Cani, presidente KKM Group, dichiara: “Offriamo una gamma completa di opportunità, che spaziano dall’acquisto del solo biglietto fino a proposte esperienziali di più giorni ad alto valore aggiunto, ideali per le aziende in ottica incentive o team building. Tutto ciò è reso possibile dall’esclusiva con F1 Experiences® e dalla collaborazione con Roberto Bianchi, responsabile eventi dell’Autodromo di Monza per oltre 20 anni, oggi titolare della società Allsport Management specializzata nel segmento hospitality. Abbiamo pensato di valorizzare l’evento anche in chiave prettamente turistica con pacchetti dedicati a chi desidera visitare il territorio di Monza, perfetti per le agenzie di viaggi, che li possono vendere sia come proposta alternativa per il weekend, sia in ottica incoming”.

MONZA: CITTA’ RICCA DI TESORI

Il GP di Italia richiama appassionati di motori e velocità provenienti da tutto il mondo e si colloca tra gli eventi più frequentati dal jet set. L’inedita proposta di KKM Group abbraccia entrambe le anime dell’evento, aggiungendo la possibilità di dedicare del tempo, tra una chicane e l’altra, alla visita di Monza

Imperdibile, oltre che vicinissima al circuito, la Villa Reale, costruita per volontà dell’imperatrice Maria Teresa d’Austria tra il 1777 e il 1780 e progettata dall’architetto Piermarini, che realizzò un efficace connubio tra la sobria tradizione lombarda e i fasti della reggia di Caserta. Proprio nei giorni del GP di Italia, la Villa Reale ospiterà “La Ville Lumière”, mostra temporanea dedicata a Toulouse Lautrec, uno dei principali esponenti della Belle Époque: una straordinaria collezione di manifesti, litografie, disegni e illustrazioni dedicati alla Parigi di fine Ottocento, in pieno fermento bohémienne. 

Merita una visita anche il Duomo, fulcro della città, con la Cappella di Teodolinda, decorata da un ciclo di affreschi risalenti alla seconda metà del XV secolo, che rappresentano uno dei capolavori del gotico italiano. L’altare della Cappella custodisce la Corona Ferrea, diadema tradizionalmente legato alla Passione di Cristo, rimasto miracolosamente intatto fino ai giorni nostri. 

Passeggiando per il centro storico si possono ammirare anche la Torre Longobarda, che faceva parte del comprensorio della Basilica di Teodolinda, e il Palazzo dell’Arengario, l’antico Palazzo Comunale risalente al XIII secolo. Il porticato oggi funge da rinomato punto di incontro per tutti i monzesi, mentre al piano superiore sono ospitate mostre e altre iniziative temporanee. 

Tutto intorno si dipanano le vie dello shopping, puntellate di caffè dove fermarsi per una pausa, assaggiando una fetta di Michelasc, la torta paesana a base di pane raffermo, e il pane dolce di San Gerardo, preparato con zucchero, frutta e miele. 

AUTODROMO NAZIONALE DI MONZA ENI CIRCUIT: IL TEMPIO DELLA VELOCITA’

·           5.793 metri di lunghezza
·           4 rettilinei nei quali si superano i 350 km/h: tra i circuiti più veloci del Mondiale
·           Record di 1’19’’119 (media di 263,587 km/h) stabilito da Räikkönen nelle qualifiche del 2018
·           Record in gara 1’21’’046 stabilito da Barrichello nel 2004
·           Record assoluto velocità per una monoposto: 372,6 km/h stabilito da Montoya su McLaren motorizzata Mercedes nel 2005

LA GARA DEI RECORD

·           88 edizioni disputate dal 1921 al 2018 di cui 69 valevoli per la Formula Uno, dal 1950.
·           83 su 88 edizioni corse all’Autodromo di Monza: non si sono svolte a Monza le gare del 1921 (Montichiari), 1937 (Livorno), 1947 (Milano), 1948 (Torino), 1980 (Imola).
TOP vittorie per pilota: M. Schumacher: 5 vittorie, L. Hamilton: 5 vittorie, N. Piquet: 4 vittorie
TOP vittorie per costruttore: Ferrari: 18 vittorie, McLaren: 10 vittorie, Mercedes: 7 vittore
TOP vittorie per motore: Ferrari: 19 vittorie, Mercedes: 12 vittore, Ford-Cosworth: 8 vittorie
TOP podi per pilota: M. Schumacher: 8 podi, L. Hamilton: 7 podi, F. Alonso: 6 podi
TOP podi per costruttore: Ferrari: 68 podi, McLaren: 26 podi, Williams: 21 podi
TOP podi per motore: Ferrari: 70 podi, Ford-Cosworth: 33 podi, Mercedes: 28 podi
TOP pole position per pilota: L. Hamilton: 6 pole, J.M. Fangio: 5 pole, A. Senna: 5 pole
TOP pole position per costruttore: Ferrari: 20 pole, McLaren: 11 pole, Lotus e Williams: 7 pole
TOP pole position per motore: Ferrari: 21 pole, Mercedes: 12 pole, Renault 11 pole